Anteprima Vitigno Italia: a Napoli 90 aziende e 500 etichette

121

Al via uno degli appuntamenti enogastronomici più attesi d’autunno: lunedì 26 novembre, dalle ore 17,30 (già dalle 16 per stampa e operatori di settore) alle 22,30 andrà infatti in scena a Napoli, nelle sale dell’Hotel Excelsior (in via Partenope 48), Anteprima VitignoItalia 2019, preview del Salone dei vini e dei territori vitivinicoli italiani. Per l’occasione, saranno presenti nel capoluogo partenopeo ben 90 aziende vitivinicole provenienti da Nord a Sud della Penisola, per un totale di circa 500 etichette top level disponibili in degustazione. Ben 16 le regioni rappresentate, per un quadro esaustivo del variegato vigneto italiano, con una naturale predominanza per le cantine di casa, quella Campania sempre più Felix, dove biodiversità e qualità danno vita a un connubio vincente. Altra regione esplorata a fondo, storicamente terra di grandi vini, sarà il Friuli Venezia Giulia, grazie soprattutto alla presenza del Consorzio Doc-Fvg, che parteciperà con una selezione di etichette in rappresentanza delle aziende consorziate.

”Un assaggio sostanzioso – sottolinea Maurizio Teti, direttore di VitignoItalia – di quella che sarà, dal 19 al 21 maggio 2019, la nostra edizione numero 15. Un’avventura che ci ha visti crescere di anno in anno, fino a diventare uno degli eventi a tema vino più significativi dell’intero Paese, sicuramente quello di rilevanza maggiore nel Mezzogiorno. Anche per questa Anteprima la componente business avrà un ruolo di primo piano: sono molti infatti gli addetti ai lavori accreditati che, insieme ai giornalisti, potranno godere dell’apertura anticipata a partire dalle ore 16″. Importante novità di questa edizione sarà la possibilità di acquistare online, al momento dell’assaggio, alcuni dei vini presenti grazie al media partner Enosocial: l’innovativa App per smartphone e tablet che consentirà agli appassionati di avere a casa, con un semplice clicknbuy, le etichette più apprezzate delle cantine aderenti all’iniziativa. Naturalmente grande spazio sarà dato anche alle eccellenze gastronomiche del territorio campano e italiano. “La crescita di VitignoItalia – conclude Maurizio Teti – è testimoniata anche dal nuovo assetto societario e dalla presenza di sponsor importanti, provenienti da diversi settori, che contribuiscono in modo sostanziale al nuovo percorso intrapreso. Stiamo parlando di autentici gioielli come Farine Caputo, Fiart Rent, Pastificio Di Martino, Solania, ai quali si sono aggiunti recentemente due brand leader come Kimbo e UniCredit. Un dream team con il quale stiamo valutando diverse iniziative tutte orientate a un upgrade di VitignoItalia”.

Un primo passo importante in questo processo evolutivo è rappresentato certamente dal convegno dedicato a un tema sensibile come quello della sostenibilità e del cambiamento climatico. Con il titolo ‘Vino e Ambiente, quale futuro?’, si aprirà infatti la giornata dell’Anteprima (Hotel Excelsior, ore 11) con un parterre di relatori moderati dal giornalista Luciano Pignataro. Al tavolo dei lavori si alterneranno: Franco Alfieri (capo della segreteria del presidente della Regione Campania), Raffaele Borriello (direttore generale Ismea), Emilio Renato De Filippi (vicepresidente Assoenologi), Carlos Santos (amministratore delegato Amorim Cork Italia), Michele Buonomo (presidente Greener Italia), Valerio Calabrese (direttore Museo Dieta Mediterranea), Luigi Frusciante (professore di Genetica Agraria presso l’Università Federico II) e Raffaele Papa (presidente Associazione Spazio alla responsabilità). Anteprima VitignoItalia si svolge con il contributo di Regione Campania, con la collaborazione di Ice e Unioncamere Campania e con il patrocinio del Comune di Napoli, Mipaaft e Ismea.