Antitrust, il Tar: Diminuire la multa a Magaldi per l’intesa restrittiva

89

Deve essere ridimensionata la sanzione da oltre 1,2 milioni inflitta dall’Antitrust nel dicembre 2016 alla Magaldi Life, accusata di aver realizzato, insieme con altri, un’intesa restrittiva della concorrenza nell’ambito di gare per i servizi di ossigenoterapia e vantiloterapia domiciliari nel settore delle patologie respiratorie. L’ha deciso il Tar del Lazio con una sentenza di accoglimento parziale di un ricorso, e con il rinvio della questione all’Autorita’ per una nuova quantificazione della sanzione. Magaldi Life, societa’ attiva nel settore dell’assistenza sanitaria domiciliare, con il ricorso contestava la legittimita’ della decisione con la quale l’Antitrust ha ritenuto di avere individuato l’esistenza di una strategia di coordinamento tesa a mantenere artificiosamente alto il prezzo del servizio di Otd in Campania, a ostacolare l’indizione di una gara per l’affidamento del servizio, nonche’ a impedire lo svolgimento di un effettivo confronto concorrenziale in occasione di una gara indetta da So.Re.Sa. nel 2014. All’esito, l’Autorita’ emise provvedimenti sanzionatori per tre distinte intese ritenute restrittive, e sanziono’ Magaldi Life con 1.252.869 euro.