Antonella Schiavone riceve a Venezia il Leone d’Oro per meriti professionali

86
in foto Antonella Schiavone

“Nell’ambito del Gran Premio Internazionale di Venezia, venerdì 10 dicembre alle ore 15, la giovane imprenditrice Antonella Schiavone sarà insignita dal Comitato dell’ordine del Leone d’Oro di Venezia della Targa Istituzionale di Venezia del Leone San Marco, quale Riconoscimento Speciale per Meriti Professionali”. E’ quanto si legge in una nota aziendale nella quale si spiega che “la consegna del prestigioso Premio, molto ambito a livello mondiale, arriva come riconoscimento speciale per i tanti anni d’impegno sociale e professionale profuso sul territorio. Antonella Schiavone è da sempre sensibile a tematiche quali la parità di genere, la valorizzazione della filiera alimentare e la rivalutazione delle materie prime. Una grande soddisfazione per tutta la Campania, in quanto Antonella è tra le più giovani donne imprenditrici del territorio premiate per meriti professionali”.
All’indomani della cerimonia ufficiale del 19 novembre, in cui ha ricevuto la nomination e il Riconoscimento Speciale, l’imprenditrice ha ricordato che “tutto questo non sarebbe stato possibile senza l’affetto delle persone che mi hanno sostenuta negli anni, e senza l’aiuto di tutte le persone che mi vogliono bene. Ecco perché, nonostante le difficoltà dovute alla situazione socio-economica della mia terra, non mi pento delle scelte fatte, e ora penso sempre più in grande».
Antonella Schiavone proviene da una lunga esperienza nel settore alimentare. Prima di fondare il brand Vesuvietna, con cui porta alla ribalta i sapori del Meridione, è già vincitrice del concorso pubblico per dirigenti scolastici grazie ai numerosi titoli di studio, tuttavia rinuncia a diventare il più giovane dirigente scolastico d’Italia per inseguire il sogno di diventare un’imprenditrice di successo.
Si dedica così all’imprenditoria femminile, diventando un vero e proprio punto di riferimento per le donne imprenditrici di Caserta, e decide di sviluppare il marchio Vesuvietna, ottenendo diversi riconoscimenti con la creazione di un gelato artigianale che va a caratterizzare la materia prima tipica campana. Punta così ad un percorso ad ampio spettro nell’ottica della creazione di un franchising e inoltre, con il nuovo punto vendita a Pozzuoli, mira ad esaltare i prodotti campani più genuini.
Validissimo esempio d’imprenditoria al femminile, già riferimento provinciale nella formazione e sostegno dell’imprenditoria femminile, Antonella ha deciso di esaltare i sapori della Campania mediante una filiera virtuosa guidata da uno spirito aziendale dalla forte vocazione territoriale, pur mantenendo i contatti con il mercato estero. Una storia imprenditoriale contraddistinta da passione e coraggio, scelte coraggiose e amore per la sua terra.