APE obbligatorio nel rogito. Come evitare multe salate in 2 semplici passi!

51

Perché oggi è così importante l’ Attestato di Prestazione Energetica?

Quando si sceglie l’immobile oggi si guarda con molta più attenzione al concetto di risparmio energetico, e proprio l’acquisto o meno di una casa dipende molto dalla classe energetica di appartenenza, che influisce pesantemente sulle spese di amministrazione della tua abitazione.

Nello schema riportato qui in basso puoi catalogare semplicemente l’immobile con la classe energetica di appartenenza e quindi le relative spese:

cons

Puoi intuire facilmente che una casa efficiente si trova nella fascia verde, al contrario inefficiente nella fascia rossa.

Come nasce l’APE?

In principio era stato introdotto l’ACE (Attestato Certificazione Energetica), con cui si attestava la prestazione energetica dell’edificio, intesa come la quantità annua di energia realmente consumata, per rendere poi conforme alle normative europee, questo attestato è stato mutato in APE nel 2013.

Con la nascita ufficiale dell’APE, sono aumentati di conseguenza i controlli che prevedono sanzioni durissime per chi non è in regola, è infatti obbligatorio dotare un immobile di nuova costruzione di APE, per chi come me, acquista immobili per business, al momento della vendita è indispensabile allegare l’Attestato di Prestazione Energetica, fai molta attenzione e non dimenticarlo, poiché le sanzioni al riguardo partono dai 3mila fino ai 18mila euro, i quali inoltre non fungono da sanatoria, ma il pagamento non farà venire meno il dovere di dotare l’immobile in questione di APE.

2 indicazioni:

  • Quando vendo un immobile, ho preso l’abitudine di mettere immediatamente a disposizione del potenziale acquirente l’Attestato di Prestazione Energetica, da consegnare integralmente al momento dell’acquisto
  • Quando faccio un annuncio di vendita per un immobile metto sempre in evidenza la prestazione energetica e la classe corrispondente

Con l’entrata in vigore del decreto interministeriale del 26/06/2015, il modello APE, è stato uniformato su tutto il territorio nazionale e va redatto, anche in formato informatico, da un professionista chiamato“Certificatore Energetico”, alla cui formazione provvedono le Regioni con leggi locali

Non per tutti gli immobili è obbligatorio però l’APE, infatti per le categorie come:

  • Immobili inagibili
  • Ruderi
  • Stabili costituiti da involucro esterno o privi di tamponature(pareti) e rifiniture

Non è necessario l’attestato.

Se poi desideri approfondire il mercato immobiliare e la professione di investitore immobiliare,clicca qui e scopri il Corso Aste Immobiliari!

Buona Vita

Antonio Leone