Apple, Oroitaly: Opportunità di crescita per Pmi e artigianato

19

“La decisione di creare a Napoli uno dei poli mondiali della Apple è una buona notizia, a prescindere dalle opportunità occupazionali che ne deriveranno. La città digitale favorirà infatti la crescita delle pmi e dell’artigianato”. Lo afferma il segretario generale di Oroitaly, Gianni Lepre, che aggiunge: “Avere nel capoluogo campano uno dei grandi centri mondiali per lo sviluppo di applicazioni per il sistema operativo dei dispositivi mobili utilizzato dalla multinazionale di Cupertino spalanca orizzonti straordinari. I nostri startupperavranno la possibilità di mettersi in relazione, economica, tecnologica e culturale, con circuiti globali. La tanto declamata dimensione glocal, quella cioè che valorizza le produzioni identitarie di un territorio nel quadro di infrastrutture tecnologiche che aprono ai mercati di tutto il mondo, diventerà una realtà concreta!”. 
“È molto importante – sottolinea il presidente di Oroitaly, Generoso De Sieno – che la Regione Campania si sia fatta trovare già pronta a queste sfide e abbia definito un piano per la digitalizzazione del territorio che favorirà il dialogo tra le piccole imprese locali da una parte, e dall’altra Apple, Cisco, e altri eventuali top player che decideranno di seguirne l’esempio localizzandosi nella nostra area. Per capire l’importanza di quanto sta accadendo, dobbiamo renderci conto che il digitale è l’anima della nuova industria, è trasversale a quasi tutti i processi produttivi. Per di più, consente di comunicare e promuovere i valori locali”.
“L’internazionalizzazione di pmi e dell’artigianato d’eccellenza verrà agevolata notevolmente dal contatto con un patrimonio d’imprese finalmente non più frammentato, ma con dei grandi punti di riferimento che faranno da aggregatori di progetti e prodotti”, afferma il Consigliere Salvio Pace. “In tal senso, l’innovazione tecnologica, pensiamo ad esempio ad appmirate per il marketing, potrà dare slancio,oltre i confini nazionali ed europei, a creazioni del Made in Italy di altissimo profilo ma non sempre conosciute in tutto il mondo. È il caso delle meraviglie dell’oreficeria partenopea. Dal centro Apple e dalla galassia di piccole imprese e start up che lo costelleranno, potrà esserci un effetto moltiplicatore in questa fondamentale direzione. Oroitaly si impegnerà a far sì che questo potenziale virtuoso legame si tramuti in realtà”.