Apptripper, designer napoletani per la prima app di viaggio emozionale

56

Si chiama Apptripper ed è la prima app di viaggio basata sulle emozioni: amore, rabbia, sorpresa, malinconia, estasi, gioia, paura, meraviglia. Otto possibili itinerari cha permettono di visitare capitali europee, musei, aree archeologiche e architetture dei posti più belle città d’arte del mondo. Il gruppo è composto da designer napoletani (Ceo Sebastiano Deva) che dalla loro prima applicazione basata sul concetto di turismo emozionale hanno sviluppato un’idea di realtà aumentata capace di rendere la fruizione museale divertente, curiosa e soprattutto virtuale.
Spiega Sebastiano Deva, Ceo e ideatore di Apptripper, laureato in filosofia dell’arte. “Scriviamo mappe emozionali dando una lettura alternativa a quella tradizionale al patrimonio storico artistico. Apptripper è una serie di applicazioni dedicate al mondo dell’arte e della cultura che mette a disposizione del grande pubblico contenuti editoriali di altissima qualità elaborati da chi l’arte la conosce, la studia e la pratica da sempre”. L’idea di Apptripper nasce nel 2012 quando, rientrato in Italia dopo una serie di esperienze in vari musei d’Europa, Sebastiano ha un sogno: “una notte mi è apparso Pablo Picasso in sogno e mi ha suggerito l’idea di base di Apptripper: far vivere alle persone l’arte in maniera personalizzata, come se fosse una cosa propria. Poi nel 2014 insieme al mio co-founder Paolo Varsalona abbiamo partecipato al bando StartHope di Fira e ci hanno finanziato per 500.000 euro. Da lì è partita l’avventura”.

L’app è totalmente gratuita, con una serie di contenuti che aumentano l’esperienza utente come i giochi e ad oggi più di 45.000 utenti. Il team di Apptripper realizza anche progetti speciali come quello per la Galleria degli Uffizi di Firenze: un’app in 4 lingue che ha dato una lettura completamente nuova del patrimonio museale valorizzando opere che erano ritenute minori e che venivano ignorate dalla maggior parte dei visitatori.
Entro il 2017 saranno 30 le città visitabili con Apptripper, con 85 musei attivi. Il team, composto da 5 dipendenti, 2 collaboratori esterni e una redazione di 12 persone sparse per il mondo è in cerca di un altro round di finanziamento.