Arabia Saudita, Saipem firma il protocollo d’intesa con Ahq: verso la joint venture

60

Saipem ha firmato un protocollo d’intesa con la società di costruzioni saudita Abdel Hadi Abdullah Al Qahtani & Sons Company (Ahq). Con questo accordo, le due società pongono le basi per la creazione di una joint venture in Arabia Saudita, che combini le competenze e le capacità Epc di Saipem con le conoscenze e l’esperienza di Ahq nella logistica, nella costruzione e nella supply chain. La Joint Venture ha l’obiettivo di massimizzare la creazione di valore locale e di diventare un fornitore d’eccellenza di soluzioni globali nella realizzazione sia di opere di costruzione onshore che di progetti Epc di condotte onshore. Maurizio Coratella, Chief Operating Officer della divisione Onshore E&C, ha commentato: “L’Arabia Saudita è da sempre un mercato chiave per Saipem e la nostra ambizione è quella di mantenere il nostro ruolo di Epc leader nel Paese. Ci impegniamo a costituire questa Joint Venture insieme ad Ahq con l’obiettivo di combinare le sinergie per supportare il nostro cliente Saudi Aramco. Una caratteristica centrale della partnership è la possibilità di operare in conformità con i requisiti del programma Iktva (In-Kingdom Total Value Add) lanciato da Saudi Aramco come parte integrante dei suoi contratti per raggiungere la localizzazione della spesa del 70% entro il 2021”.