Archeologia, ad Ercolano restauro dal vivo alla Casa del Tramezzo di Legno

46

Nell’ambito dei ‘Close-up’, visite guidate ai cantieri di restauro del Parco archeologico di Ercolano, gruppi di turisti hanno avuto la possibilita’ di assistere dal vivo agli interventi di manutenzione straordinaria sulle pareti esterne della Casa del Tramezzo di Legno. Sepolta dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. e riportata alla luce grazie alle campagne di scavo, la domus e’ caratterizzata al suo interno da un tramezzo, una sorta di porta pieghevole in legno carbonizzato. I restauratori, in questi giorni, stanno provvedendo alla messa in sicurezza degli intonaci antichi esterni e per questo piu’ sensibili agli agenti atmosferici, attaccati da piogge, sbalzi di temperature e, in previsione di eventuali crolli, sono impegnati a sistemarne la facciata. A risultare danneggiate sono le malte di rifacimento, ormai disgregate, che verranno demolite e riproposte con altre malte che si ricolleghino agli intonaci originari. Verranno inoltre fatte iniezioni nelle scanalature e sigillati i bordi, rifatte le stuccature di parte delle malte non idonee, brutte cromaticamente, per dare uniformita’ alla facciata. Le operazioni di restauro si svolgono sotto la supervisione della restauratrice conservatrice Nunzia Laino, direttrice operativa dell’Herculaneum Conservation Project, e di Paolo Mighetto, architetto della segreteria tecnica del Parco archeologico di Ercolano.