Architettura Open House, al via domani a Napoli con appuntamenti tra studi, cantieri e case di architetti

35

Tre sono gli appuntamenti AOH previsti per domani a partire dalle ore 11.00 con il primo Napoli Vista dal Mare. Una panoramica della città con racconto dell’ingegnere Ugo Brancaccio dello studio b5, dove saranno individuati e contestualizzati, i luoghi più significativi di Napoli protesa sul mare. L’evento in collaborazione con Rada Hotel, e la sua flotta con esclusivo servizio hotel a bordo apre il tour a tema architettura a Napoli dal 19 al 22 giugno 2024, e appuntamenti itineranti gratuiti, nelle zone Chiaia, Vomero e Centro. In visita a un cantiere, la casa o lo studio di un architetto, nell’itinerario pensato appositamente per Napoli, e con proposte volutamente eterogenea, e interessanti (Itinerario pubblicato sulle pagine social, facebook ed instagram Architettura Open House,  e sul sito architetturaopenhouse.it).

Architettura Open House alla VII° edizione, organizzato dall’Associazione Brillart, ha il patrocinio della Regione Campania, del Comune di Napoli, dell’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori di Napoli e Provincia (che riconosce i CFP agli iscritti che partecipano agli incontri, uno per ogni appuntamento) e dell’Oice- Confindustria, in collaborazione con Studio Trisorio e MielePiù. Attesi e collezionati i braccialetti d’artista quest’anno realizzati dall’architetto e artista Stefano Mango, che ha disegnato la sirena Partenope stilizzata e serafica protagonista su un fondo bianco azzurrato di grande effetto. Mango tra l’altro partecipa all’itinerario con il suo studio mercoledi 19 giugno ore 17.00/20.00 in Largo Ferrandina n. 1, Napoli. Un luogo magico, una sorta di pensatoio, dove l’architetto mette insieme progetti e sogni, che come in questo caso condivide con gli ospiti. Particolarmente sentito è il tema della sostenibilità, nonché della scelta di supporti tecnologici all’avanguardia, con la partecipazione di studi che lavorano privilegiandoli, tra cui quest’anno mercoledi 19 giugno, ore 15.30/18.30 l’architetto Michele Piccolo, presso Mielepiù, shoroom di riferimento per architetti e ingegneri, in via dei Mille n. 40, Napoli. Qui l’architetto Piccolo racconterà la tecnologia Matterport dall’impareggiabile chiarezza visiva 3D, che semplifica la gestione dei progetti in ogni fase di progettazione e costruzione, utilizzando come esempio un suo cantiere abitazione privata. Tra gli appuntamenti di govedi 20 giugno, alle ore 12.00/14.00 Od’A Officina di Architettura, architetti Giovanni Aurino e Francesca Fasanaro che apriranno il cantiere finito “Residenza Scale Napoletane” in Via Girolamo Santacroce n. 15, Napoli. Trasformazione creativa di un abitato su diversi livelli, con atmosfere mediterranee e materiali campani dal basolato alle maioliche, tra terrazzi, vetrate, volte alte, e scale. Il professor Aldo Capasso Architetto e Artista sempre il 20 giugno dalle ore 18.00/20.00 presenta sia il suo studio/La Stanza dell’arte in via Annibale Caccavello n. 59/b, oltre alla sua casa/Pinocchioteca nella stessa strada via Caccavello, ma al civico n. 12/L, il cui grande soggiorno è tappezzato da opere dedicate a Pinocchio. Ed ancora lo studio Ars Constructa di Alfredo Ciollaro e Manuela Tirrito, il 20 giugno ore 18.30/21.00 apriranno la loro abitazione/ studio in via Cilea n. 136. Una casa in divenire, dove si sperimentano novità e tecnologie, dalla domotica di ultima generazione ai componenti d’arredo studiati per le zone relax, palestra a cinema. Un viaggio nella progettazione e nelle scelte in fase di ristrutturazione, nonché nelle implementazioni e modifiche in corso d’opera e negli anni. Da Mt-a dell’architetto Mario Toraldo, con gli Architetti Ginevra Marinelli e Mara Auriemma appuntamento previsto per venerdi 21 giugno dalle ore 17.00/19.00 nel cantiere in Piazza Calenda n.15, cuore del centro storico, dove il progetto in un appartamento di quattro camere, con finalità di accoglienza turistica, affittacamere, ha raggiunto l’obiettivo di ristrutturazione dell’’ambiente, valorizzandolo e integrando al contesto architettonico, lo studio termico basato sul miglioramento energetico utilizzando tecnologie e materiali all’avanguardia. L’architetto Alessandro Ciollaro, sempre venerdi 21 dalle ore 18.00/20.00, presenta il cantiere/case vacanza, in Via dei Tribunali n. 175, Palazzo Cybo, precedentemente del principe Traetta. Al quarto piano senza ascensore l’immobile è di cinquanta mq, suddiviso in due unità completamente autonome con cucina e lavanderia, affacciate a sud, su via dei Tribunali, dove la muratura è in tufo e mattoni rossi e la scelta di un design moderno completa il lavoro. Chiude il tour l’appuntamento con l’architetto Maria Luisa Kitsman, sabato 22 giugno dalle ore 10.30/12.30. Il progetto Casa delle Carrozze è attualmente un cantiere, destinato a casa vacanza, e un tempo adibito a casa del portiere, all’interno del Palazzo marchesale Venusio di Turi, costruito a fine ‘700. Interessante scoprire che la casa lasciava il lato sinistro alla funzione di stalla per i cavalli e il lato destro come ricovero per le carrozze.