Arrestata Nadia, la top gun ucraina

26

Kiev, 22 mar. (AdnKronos) – Nadiya Savchenko, l’ex pilota militare ucraina considerata un’eroina di guerra, è stata arrestata con l’accusa di aver organizzato un piano “terroristico” contro le istituzioni ucraine. Lo riportano i media statali. Gli agenti della sicurezza hanno preso in custodia la 36enne all’interno del parlamento ucraino (Verkhovna Rada) dopo che i colleghi deputati hanno votato a favore della revoca della sua immunità e per il suo arresto.

Poco prima la Commissione per il regolamento del parlamento ucraino aveva accolto la richiesta presentata a metà mese dal procuratore generale di Kiev, Yury Lutsenko, che aveva denunciato un piano di Savchenko per condurre un attacco contro la Rada, nel quadro di un golpe che includeva l’uccisione di deputati e la distruzione della cupola centrale, nonché l’assassinio del presidente Petro Poroshenko.

Ex pilota di elicotteri dell’aviazione militare, la 36enne è stata la più famosa prigioniera del conflitto tra i ribelli militari ucraini e filo-russi nell’Ucraina orientale. Catturata nel 2014 da Mosca e condannata a 22 anni di carcere per duplice omicidio, è stata liberata grazie a uno scambio di prigionieri tra Russia e Ucraina nel maggio 2016.