Arriva a Roma ‘La Città della Pizza’, in campo 50 ‘maestri’ d’Italia

50

Roma, 29 mar. (Labitalia) – Un arcobaleno di sapori e profumi da tutta la Penisola è pronto a splendere su Roma da venerdì 6 a domenica 8 aprile, quando il Guido Reni District (in via Guido Reni 7) ospiterà ‘La Città della Pizza 2018′, format ideato da Vinòforum e realizzato con la collaborazione di Ferrarelle. Una seconda edizione ancora più ricca e golosa con oltre 100 pizze differenti e circa 50 tra i migliori pizzaioli d’Italia, in 12 pizzerie al giorno (‘case’), suddivise nelle categorie ‘napoletana’, ‘all’italiana’, ‘da degustazione’, ‘al taglio’, ‘fritta’ e, novità di quest’anno, ‘fritti all’italiana’.

Tre le proposte per postazione: margherita o marinara, un cavallo di battaglia e una special edition pensata appositamente per la manifestazione. Dunque da grandi classici, semplici e intramontabili, a preparazioni più articolate, frutto dell’estro e della bravura dei vari interpreti, come la Immuginazione, con fior di latte, muggine affumicato, pecorino giovane, menta e pomodori passiti, oppure la Riccia e Baccalà, con baccalà mantecato, scarola riccia cruda, fior di latte, olive nere, zeste di limone, pomodorini secchi e olio evo, o ancora la Broccoli e ‘Nduja, con broccoli Aprilatici di Paternopoli, ‘Nduja di Spilinga, mozzarella di bufala e scaglie di cacioricotta di bufala del Cilento, solo per fare alcuni esempi.

I protagonisti sono selezionati dal team di autori composto da Emiliano De Venuti, ideatore e Ceo di Vinòforum, dal maestro pizzaiolo Stefano Callegari e dai giornalisti Luciano Pignataro, Tania Mauri e Luciana Squadrilli.

“Anche quest’anno – sottolinea Emiliano De Venuti – ‘La Città della Pizza’ sarà un luogo aperto a tutti, dando la possibilità ad ogni visitatore di vivere l’esperienza che più si avvicina alle proprie esigenze. A partire dai laboratori per adulti e bambini desiderosi di conoscere gli artisti della pizza e imparare, con il sorriso, tutti i loro segreti, agli appuntamenti esclusivi di ‘Maestri in Cucina’, in cui la pizza, da icona pop, assume le sembianze di prodotto gourmet. Fermo restando che il cuore pulsante della manifestazione restano le ‘case’ dei pizzaioli che sforneranno oltre 100 diversi tipi di pizza, certamente in grado di accontentare ogni gusto”.

Tanti gli abbinamenti da sperimentare, a partire da quelli con la birra artigianale firmata dal birrificio agricolo piemontese Baladin. Grandi protagoniste, inoltre, nelle degustazioni guidate dai Master Sommelier della Vinòforum Academy, le bollicine italiane del Consorzio di Tutela del Prosecco Doc, per un binomio, pizza e Prosecco, sempre più in voga.

Sul fronte bianchi e rossi, infine, ecco i vini marchigiani di Cantina Offida: Rosso Piceno, Pecorino, Passerina e altro ancora. Per chi desidera vivere un’esperienza unica, sarà possibile partecipare – solo su prenotazione – agli appuntamenti di ‘Maestri in Cucina’, pranzi e cene a quattro mani organizzate con Ferrarelle e che vedranno protagonisti i migliori maestri pizzaioli insieme a grandi chef stellati.

Ricchissimo il calendario convegnisitico dedicato agli addetti ai lavori con approfondimenti a 360 gradi sul mondo della pizza. Protagonisti, nello ‘Spazio Workshop’ e in ‘Stand up Pizza’, insieme a esperti del settore e giornalisti, i maestri pizzaioli Franco Pepe (Pepe in Grani), Renato Bosco (Saporè), Gino Sorbillo (Pizzerie Sorbillo), Gennaro Nasti (Bijou), Antonio Starita (Pizzeria Starita), Salvatore Grasso (Pizzeria Gorizia 1916), Marzia Buzzanca (Percorsi di Gusto), Gianfranco Iervolino (Pizzeria 450 Gradi), Luca Pezzetta (Osteria Birra del Borgo), Eugenia Passone (Sbanco), oltre a Edoardo Papa, Matteo Aloe, Pier Daniele Seu, Ciccio Vitiello, Diego Vitagliano e Jacopo Mercuro. Sul palcoscenico di ‘Stand up Pizza’ si esibiranno, inoltre, raccontando il proprio territorio attraverso la pizza, alcuni dei talenti più interessanti della Penisola.

Gli appassionati desiderosi di imparare tutti i segreti su impasti, cotture e condimenti potranno partecipare, tutti i giorni, ai corsi di ‘A scuola di pizza’, che vedranno il coinvolgimento di Gabriele Bonci, Stefano Callegari, Marzia Buzzanca e Ciro Salvo. Protagonista anche l’olio evo di qualità, sempre più apprezzato in abbinamento con la pizza; presenti alcuni dei migliori extravergine della Penisola selezionati dal presidente dell’Accademia Maestrod’olio, Fausto Borella, che accompagnerà i più curiosi in una degustazione guidata con i prodotti di otto aziende provenienti da sei differenti regioni italiane.

Per i più piccoli in programma i divertenti ed educativi laboratori del ‘Kids Lab’, organizzati da Boing (canale 40 del Dtt) insieme all’Associazione ‘I diti in pasta’. Non mancheranno workshop, laboratori e incontri tecnici tenuti dalle aziende più importanti produttrici di farina, pomodoro e mozzarella e protagoniste degli spazi ‘Materie prime’ de ‘La Città della Pizza 2018’.