Arriva il mangiastorie, cibo: un tema per poeti e scrittori

61

Ieri mattina presso la Sala della Loggia, Maschio Angioino è stata presentata alla stampa mangiastorie, l’agenda-libro 2015 di Gesco Edizioni curata da Teresa Attademo Ieri mattina presso la Sala della Loggia, Maschio Angioino è stata presentata alla stampa mangiastorie, l’agenda-libro 2015 di Gesco Edizioni curata da Teresa Attademo e Ida Palisi. 11 Autori, si sono impegnati a elaborare delle poesie e racconti che hanno tutti come filo conduttore il cibo. In Agendo 2015 ci sono i contributi originali degli scrittori Maurizio de Giovanni, Raffaella R. Ferré, Stefano Piedimonte, Patrizia Rinaldi, Serena Venditto e Massimiliano Virgilio, ma anche dei racconti dei giornalisti Alessandra del Giudice e Vincenzo Esposito e dello storico dell’alimentazione Giovanni Serritelli, le poesie di Gabriele Frasca e Francesco Romanetti, con un’introduzione di Marino Niola. L’agenda è distribuita nelle principali librerie italiane in tre colori (rossa, nera e gialla). È pubblicata da Gesco edizioni, una casa editrice nata nel 2005 e dedicata ai temi del terzo settore, dell’economia sociale e del welfare, promossa dal gruppo di imprese sociali Gesco. Il progetto grafico e la ricerca immagini sono dello Studio Eikon. I testi sono stati curati dallo scrittore e giornalista Guido Piccoli fino all’edizione del 2013, che ha visto la collaborazione della scrittrice Raffaella R. Ferrè. Per il 2014 e per il 2015 l’agenda è curata da Teresa Attademo e Ida Palisi (per il 2015 di nuovo in collaborazione con Raffaella R. Ferrè). Per il 2015 si è pensato al cibo, perché il cibo è, da sempre, la maggiore preoccupazione dell’uomo: un quinto elemento si potrebbe dire – dopo aria, acqua, terra e fuoco – che va a costituire la sua essenza. Ad accompagnare il susseguirsi dei giorni con leggerezza e ironia, le frasi celebri di film e libri selezionate da Sarah Galmuzzi, mentre il progetto grafico curato dallo Studio Eikon è arricchito dalle fotografie di Francesco Bassini, Giovanni Berisio, Alessandra del Giudice, Roberto Franco, Amanda Mancini, Tonia Peluso, Maria Raffaela Scalfati, Antonio Scolamiero, Sergio Siano. L’agenda vede la collaborazione di Raffaella R. Ferré ed è realizzata quest’anno con il contributo della redazione di Napoliclick(.it), si può già prenotare: info@napoliclick.it. Agendo 2015 mangiastorie come sempre sosterrà con la sua vendita un progetto sociale: per il 2015 supporterà le attività della cooperativa (R)esistenza Anticamorra nel Fondo rustico “Amato Lamberti” di Chiaiano, il primo bene agricolo confiscato a Napoli e trasformato in un pescheto. Si chiama agendO, come il maschile di “agenda” ma, soprattutto, come il gerundio di “agire”. Perché agendo non vuole essere solo un taccuino quotidiano, ma rappresentare concretamente l’impegno sociale di chi lo realizza e di chi lo acquista. È l’agenda che Gesco edizioni dedica ogni anno ad un tema diverso e pubblica a sostegno di un progetto sociale.