**Arte: tutto l’archivio digitale di Leonardo su pc, smartphone e tablet** (4)

11

(Firenze) – Di rilevante importanza la sezione del Glossario, utile per conoscere la lingua e i termini usati da Leonardo nei suoi scritti. Questa sezione è stata diretta da Paola Manni e Marco Biffi, nell’ambito di una collaborazione tra Biblioteca leonardiana, C.L.I.E.O. dell’Università di Firenze (poi Dipartimento di lettere e filosofia) e Accademia della Crusca. Ma la grande intuizione di realizzare questo strumento fu di Romano Nanni, già direttore della Biblioteca Leonardiana, consapevole della lacuna nella bibliografia leonardiana sul tema della lingua di Leonardo.La sezione comprende per ora tre glossari, quello dei sostantivi della meccanica applicata relativi ai Codici di Madrid e Atlantico, a cura di Paola Manni e Marco Biffi, quello dei termini dell’ottica e della prospettiva nei Manoscritti dell’Institut de France, a cura di Margherita Quaglino, e quelli anatomici tratti dal corpus dei disegni leonardiani di Windsor a cura di Rosa Piro.