Artes 4.0, progetti di ricerca industriale: contributi fino a 200mila euro

76

Il Competence Center nazionale Artes 4.0 ha aperto un bando per sostenere progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale da parte di imprese per realizzare o migliorare prodotti, processi e servizi dell’Industria 4.0.

I progetti dovranno riguardare le aree tematiche interesse di Artes 4.0: Robotica e macchine collaborative, Sistemi di controllo model-based per sistemi multivariabili, Tecnologie per l’ottimizzazione real-time di processo, Realtà aumentata, virtuale e sistemi di telepresenza multisensoriale e Human Computer Interaction, Tecnologie per la manutenzione predittiva e training, Soluzioni 4.0 per la tutela della salute dei lavoratori e la sicurezza sul lavoro, Sensori realizzabili con diverse tecnologie, Modeling, sviluppo e caratterizzazione materiali avanzati, Digitalizzazione e robotizzazione di processi, Tecnologie, reti e sistemi di comunicazione per connettere robot e/o macchine e persone, Applicazioni e tecnologie per archiviazione ed elaborazione di dati, Infrastrutture software di base, sistemi operativi e middleware, Tecnologie per la cyber-security, Digitalizzazione delle attività di fabbrica.

Possono partecipare start-up, piccole, medie e grandi imprese in forma singola o in collaborazione. Le università e gli organismi di ricerca possono partecipare come fornitori di beni e servizi. Ogni proposta verrà cofinanziata nella misura massima del 50% dei costi fino all’importo massimo di 200.000 euro. .

Le candidature avverrano in due fasi: solo i selezionati alla 1° fase di presentazione delle “pre-proposal”, in scadenza il 18 dicembre 2019, potranno candidare la proposta completa. Inoltre, se richiesto, essi potranno beneficiare di una fase di coaching in preparazione alla 2° fase.