Articolo di Libero su “Piagnisteo Napoletano”, presentata denuncia

143

Una denuncia-querela, nei confronti del direttore responsabile del quotidiano “Libero” e di alcuni giornalisti, è stata presentata ieri dal presidente del Club Napoli Tribunale, in riferimento ad articoli pubblicati all’indomani della partita di andata di qualificazione di Coppa Italia Juventus-Napoli, dello scorso 28 febbraio. Il giornale pubblicò diversi articoli e un titolo (“Piagnisteo Napoletano”), ritenuti dal club “profondamente offensivi, diffamatori e discriminatori per l’intero Meridione”. L’incontro Juve-Napoli, finito 3 a 1 per i padroni di casa, suscitò polemiche – tra i tifosi azzurri – a causa di alcune decisioni arbitrali. Del club, presieduto dall’avvocato Edoardo Cardillo, fanno parte, tra gli altri, diversi avvocati e magistrati. Oltre che il titolo (“Il solito vecchio vizio. Piagnisteo Napoletano”) viene ritenuto offensivo anche il sottotitolo (“I partenopei sono assenteisti, ma pretendono più assunzioni”; “Nel Pubblico sono il doppio che al Nord”; “Nel calcio se perdono attaccano l’arbitro pure quando hanno torto”; “Hanno venduto Higuain e frignano dimenticando di avere comprato Maradona”).