Artigiani e artisti pronti in Lituania per Song and dance festival

16

Roma, 27 lug. (Labitalia) – L’evento più atteso dell’estate della Lituania è alle porte: il Lithuanian Song and Dance festival, che quest’anno sarà dedicato ai festeggiamenti del Centenario dell’Indipendenza, torna dal 30 giugno al 6 luglio, a Kaunas e Vilnius. Il festival, che si tiene ogni 4 anni e che rappresenta la massima espressione della cultura del Paese Baltico, tanto da essere inscritto tra i siti Patrimonio immateriale dell’Unesco, coinvolgerà decine di migliaia di ballerini, musicisti, artigiani e artisti, provenienti da ogni angolo della Lituania.

Il programma del festival è fittissimo e comprende grandiose esibizioni corali di musica e danza e tanti eventi che celebrano l’artigianato, la cucina e le tradizioni lituane. L’evento di apertura, il 30 giugno, si terrà a Kaunas, città che ospitò la prima edizione del festival nel 1924. Ensemble musicali e ballerini da tutta la Lituania si esibiranno nella Valley of Song e daranno il via ufficiale a queste ‘Olimpiadi della cultura’. Il festival si sposterà quindi, per tutte le giornate seguenti, a Vilnius.

Anche nella capitale, tantissimi gli appuntamenti da non perdere, a partire dal 1° luglio, con il concerto inaugurale a Vingis Park, lo speciale auditorium realizzato appositamente per la manifestazione. Il 2 luglio è la giornata dedicata ai bambini, che potranno osservare da vicino l’artigianato locale, presso il Palazzo dei Granduchi di Lituania, e incontrare professionisti del mestiere per creare insieme un autentico prodotto della tradizione. Nella stessa giornata, sarà allestita una mostra di arte popolare nella Chiesa della Beata Vergine Maria della Consolazione.

Il 3 luglio si svolgerà il ‘Giorno del Folklore’: durante l’intera giornata, tra il Giardino dei Bernardini, l’area del castello e la piazza della Cattedrale, sarà possibile scoprire le tradizioni del popolo lituano e incontrare artisti, musicisti e artigiani. Nel pomeriggio, è in programma il concerto di Kanklės (piccolo strumento a corde lituano) alla Chiesa di San Giovanni, per poi concludere in serata con il concerto strumentale alla Lithuanian National Philarmonic Society Hall.

La quinta giornata del Festival, il 4 luglio, sarà dedicata al Teatro e vedrà la messa in scena di spettacoli nella città vecchia e al Giardino dei Bernardini, da parte di attori professionisti e dilettanti, uniti per celebrare il Centenario. Nella piazza della Cattedrale, un gruppo di giovani artisti realizzerà un grande cerchio umano, intonando insieme un inno alla nazione. La sera è in programma un grande spettacolo al Kalnai Park con oltre 4.000 artisti: corali, gruppi di danzatori, complessi di musica folk e orchestre.

Il 5 luglio sarà il ‘Giorno della Danza’, celebrato con un grande spettacolo dedicato al Sole, simbolo di vitalità e speranza, che coinvolgerà più di 8.000 performer allo stadio della Lithuanian Football Federation. Alla Pramogų Arena, un’orchestra di strumenti a fiato si esibirà in uno spettacolo insolito, proponendo una commistione di diversi generi musicali e composizioni prodotte esclusivamente per la manifestazione. La giornata finale, il 6 luglio, è dedicata alla Canzone. Tutti i partecipanti del Festival sfileranno in una parata dalla piazza della Cattedrale al Vingis Park, dove alle 17 si terrà l’evento di chiusura, con oltre 12.000 musicisti, coristi, danzatori e un pubblico ancora più numeroso. Un momento simbolo dell’unione del popolo e una celebrazione della Lituania come nazione, a 100 anni dalla sua prima indipendenza.