Artisti emergenti, Premio New York: sei mesi negli States per under 35

40
(foto da Pixabay)

Dopo la necessaria sospensione dovuta alla pandemia da Covid-19, torna nel 2023 il Premio New York, il programma di residenza artistica riservato ad artisti italiani emergenti, promosso dalla Direzione Generale per la Diplomazia Pubblica e Culturale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura, dall’Istituto Italiano di Cultura a New York e dall’Italian Academy for Advanced Studies in America presso la Columbia University di New York. L’iniziativa è riservata ad artisti italiani emergenti (nati dopo il 31 dicembre 1988), con un’adeguata conoscenza della lingua inglese, che operino nel settore delle arti visive e che abbiano all’attivo almeno una mostra personale. Ai due vincitori – selezionati da una Commissione – verrà offerta la possibilità di trascorrere un periodo di sei mesi a New York (gennaio – giugno 2024), al fine di sviluppare le proprie capacità creative a contatto con l’ambiente culturale e artistico degli Stati Uniti e, in particolare, della Grande Mela. Oltre al biglietto aereo e ad un assegno mensile di 4.000 dollari (per vitto e alloggio), i due artisti potranno partecipare alle attività culturali organizzate dall’Istituto Italiano di Cultura e dall’Italian Academy e assistere, come auditori, presso la Columbia University, previa autorizzazione dell’insegnante, a lezioni concernenti discipline quali storia dell’arte, teoria cinematografica, arti visive e architettura. Alla fine del soggiorno gli artisti organizzeranno una mostra delle loro opere presso gli spazi espositivi dell’ISCP (International Studio & Curatorial Program) a Brooklyn o presso altre Istituzioni a Manhattan. Scadenza delle domande: 14 agosto 2023 ore 24.00 (ora italiana).

Paola Giordano