Asl Napoli 1, screening gratuito contro l’aneurisma addominale

106

Centottantanove ecocolordoppler eseguiti, 4 aneurismi dell’aorta addominale diagnosticati da trattare e 3 dilatazioni da seguire nel tempo. Sono i numeri delle due giornate del progetto SANApoli (screening aneurisma aorta addominale) svoltesi nei giorni scorsi in piazza Vanvitelli a Napoli. L’iniziativa, voluta dal direttore generale dell’Asl Napoli 1 Centro, Mario Forlenza, e dal direttore sanitario, Pasquale di Girolamo Faraone, è partita gratuitamente lo scorso gennaio all’ospedale del Mare di Napoli e negli ospedali di Sorrento, Gragnano, Boscotrecase, Nola e Torre del Greco. A breve sarà estesa anche agli ambulatori dei distretti 25 (Fuorigrotta) – 30 (Secondigliano) – 33 (piazza Nazionale) dell’AslNa1 Centro. “Dopo una prima fase nelle strutture ospedaliere, abbiamo pensato di andare direttamente dai cittadini con una campagna di prevenzione on the road, con un camper-ambulatorio, per spiegare loro che cos’è l’aneurisma dell’aorta addominale e quali possono essere le complicanze di questa patologia che è asintomatica – dice Francesco Pignatelli, primario Uoc di chirurgia vascolare dell’Ospedale del Mare – Sono entusiasta del risultato di queste due giornate e spero di poter svolgere in futuro iniziative simili”. “E’ stato fondamentale il contributo dei vip che hanno gratuitamente fatto da testimonial partecipando alla realizzazione degli spot per promuovere il progetto. A Lucio Allocca, Eugenio Bennato, Lucio Caizzi, Pietra Montecorvino, Francesco Paolantoni e Rosalia Porcaro va un grande ringraziamento per il successo di SANApoli. La campagna prosegue nel reparto di chirurgia vascolare dell’Ospedale del Mare tutti i giorni effettuando la prenotazione con una semplice telefonata”, conclude Pignatelli.