Assegnati ‘Award Italia a Tavola’ per enogastronomia

36

Bergamo, 9 apr. (Labitalia) – Assegnati gli Award per l’enogastronomia e la ristorazione di ‘Italia a Tavola’, come riconoscimento a quelle persone e quelle realtà che, con la loro professionalità, etica, costanza e impegno, mirano a rendere l’Italia un polo attrattivo. Gli Award sono stati consegnati a Bergamo, durante la due giorni del ‘Premio Italia a Tavola’. A riceverli quest’anno sono stati: Umberto Bombana, il cuoco originario di Clusone (Bg) oggi unico italiano tristellato ‘fuori casa’, ad Hong Kong, nel suo ‘Otto e mezzo Bombana’; Sacbo Spa, la società di gestione dell’aeroporto di Orio al Serio (Bg); Aimo e Nadia Moroni, de ‘Il Luogo di Aimo e Nadia’, due stelle Michelin a Milano; Moritz Craffonara, titolare del rifugio ‘Club Moritzino’ a Pitz Laila, in Alta Badia; Mauro Felicori, direttore della Reggia di Caserta; Fresco Piada, azienda di Riccione (Rn) produttrice di Piadina Romagnola di qualità.

“Grande è l’impegno di ciascuno – spiega una nota di ‘Italia a Tavola’ nel proprio settore, dalla ristorazione all’hotellerie, dai trasporti ai servizi. Ma l’obiettivo è uno per tutti, e chi riceve un Award ha interiorizzato in sé questo principio: fare squadra, con l’obiettivo comune di un’Italia che sia simbolo di attrattività sotto tutti gli aspetti. Enogastronomia, accoglienza, storia e cultura: tutti questi vertici insieme formano un quadrato perfetto, quello che l’Italia può davvero diventare, per conquistare il turista e dare la spinta necessaria a un settore che sul Pil del nostro Paese ha un peso non indifferente. Per farlo, tema centrale di quest’anno, serve, come dimostrano i vincitori degli Award, oltre al senso di squadra e alla cultura delle tradizioni, anche adeguata formazione e calibrata innovazione”.

Per gli Award 2018, ‘Italia a Tavola’ ha realizzato delle pergamene e, in collaborazione con Pentole Agnelli, delle casseruole basse due maniglie Al Black Collezione 110 anni personalizzate, con il nome di ciascun vincitore. A consegnare è stato il titolare dell’azienda, Baldassare Agnelli. Oltre a queste, a ogni vincitore degli Award, è stata consegnata una confezione da 2 pezzi, un chilo ciascuno, di Grana Padano Riserva.