Aste immobiliari da Bar, quando l’improvvisazione è sinonimo di rischio

82

Voglio raccontarti un episodio che mi è successo l’altra mattina.

Prima di un importante sopralluogo, come spesso faccio mi carico prendendo un buon caffè.

Al bancone in attesa del mio caffè sento il barista parlare animatamente con un amico: è stata l’idea peggiore che abbia mai avuto! Non voglio sentir parlare più di Aste Immobiliari!”

La questione era semplice, il barista sentendo parlare spesso di aste immobiliari, aveva appena partecipato in modo superficiale ad un asta, senza essere realmente intenzionato a comprare, si è trovato dinanzi quello che lui ha pensato essere l’affare della sua vita: un appartamento di 80mq in pieno centro per soli 59mila euro!

L’asta era deserta, quindi senza nessuno a rilanciare alla sua offerta è riuscito facilmente ad aggiudicarsi l’immobile: “è fatta, ho fatto l’affare della mia vita!” … solo dopo ha scoperto un abuso edilizio e il diritto di abitazione della ex moglie del proprietario-esecutato. In breve, aveva investito tutti i suoi risparmi in un bene che non poteva utilizzare nel breve periodo.

Spinto dalla curiosità non ho resistito e mi sono avvicinato, ho cercato di spiegare all’uomo, Giorgio, quello che ripeto sempre ai miei corsisti: “le Aste Immobiliari sono un’opportunità incredibile, ma solo se agisci sapendo cosa fai”.

Il suo errore non è stato quello di partecipare ad un asta, ma di averlo fatto senza un’adeguata preparazione e senza le giuste conoscenze di una serie di aspetti.

Le Aste Immobiliari offrono grandi opportunità ma anche di molte insidie.

Ecco perché:

  • Saper analizzare la perizia è fondamentale per poter interpretare tutte le informazioni

  • Devi conoscere i tempi per poterne entrare in possesso, quando la casa è occupata

  • Nel caso ci siano abusi edilizi devi capire se puoi sanare velocemente

  • Devi sapere quale influenza avranno nei tuoi confronti, la presenza di contratti di locazione o diritti di abitazione

  • Devi fare sempre un sopralluogo approfondito dell’area, per conoscere i servizi reali di cui possiamo usufruire

Giorgio purtroppo ha commesso 2 gravi errori:

  1. Ha acquistato casa senza le dovute valutazioni preliminari

  2. Ha impegnato la sua liquidità, senza ricorrere ad una leva finanziaria

Proprio per persone come Giorgio è nato il Corso Aste Immobiliari, arrivato già alla terza edizione, per condividere la mia esperienza maturata in oltre 30 anni di attività, per far si che non accadano più episodi del genere.

Infatti ai miei corsisti, mi preme di chiarire anche attraverso esercitazioni pratiche in aula che bisogna conoscere sempre:

  • Le nuove leggi sempre aggiornate

  • Miti da sfatare alle aste

  • Perché conviene acquistare ora

  • Come cercare le aste

  • Analizzare le perizie

  • Valutare l’affare

  • Come aggiudicarsi l’asta

  • Come rivendere l’immobile per investimento

Se avessi incontrato Giorgio prima dell’asta, sicuramente mi sarei complimentato con lui, dato che adesso è il momento migliore per acquistare case alle aste immobiliari.

Devi ricordare infatti che:

  • Fino al 31 dicembre 2016 puoi acquistare immobili alle aste con una tassa di soli 600 euro, e non il 9% del valore dell’immobile

  • Puoi acquistare con il 25% di sconto rispetto al prezzo di base d’asta

  • Acquisti ad un prezzo decisamente conveniente

Allo stesso tempo gli avrei dato qualche consiglio per evitare gli errori più comuni, infatti sono sicuro che se Giorgio avesse avuto una adeguata preparazione sarebbe riuscito a trasformare una esperienza fallimentare in una buona opportunità.

Rimani aggiornato sul mercato immobiliare >>> Blog Antonio Leone

Buona Vita

Antonio Leone