AstroSamantha torna nello spazio con Elon Musk: ecco gli esperimenti a bordo in vista delle prossime missioni

68
in foto Samantha Cristoforetti

La missione Dragon Crew-4, di cui fa parte l’astronauta dell’ESA Samantha Cristoforetti, ha iniziato il suo viaggio verso la Stazione spaziale internazionale a bordo della SpaceX Dragon Freedom lanciata alle 9.53 ora italiana dal Launch Complex 39A del Kennedy Space Center della Nasa in Florida. Dopo una serie di rinvii dovuti al maltempo, oggi finalmente l’equipaggio è in volo verso la ISS. A bordo della navetta per il nuovo volo della società di Elon Musk oltre alla Cristoforetti, i colleghi della Nasa Kjell Lindgren (con il ruolo di comandante), il pilota Robert Hines e la specialista di missione Jessica Watkins. Una volta che la navetta si aggancerà alla Stazione spaziale – intorno alle 2.15 del 28 aprile – prenderà il via ufficialmente la missione Minerva dell’ESA che vede protagonista l’astronauta italiana, al momento l’unica donna nel corpo astronauti europeo, che sulla ISS avrà il ruolo di leader del Segmento Orbitale Americano (USOS), che comprende i moduli e i componenti americani, europei, giapponesi e canadesi della Stazione Spaziale e non più di comandante come inizialmente previsto. Un cambiamento dovuto alla modifica del piano di volo che vede una durata più breve della missione dell’equipaggio Crew-4. Per Samantha Cristoforetti si tratta di un ritorno sulla Stazione orbitante dopo la missione Futura dell’Agenzia spaziale italiana nel 2014.
L’Italia contribuirà alla missione Minerva – dedicata alla saggezza – attraverso l’Agenzia Spaziale Italiana con l’invio di nuovi esperimenti scientifici che coprono diversi settori della medicina – come lo studio delle conseguenze dello stress ossidativo e lo studio della funzionalità ovarica in microgravità – e della nutrizione e preparano il terreno per l’esplorazione spaziale del futuro. Compito della Cristoforetti sarà anche seguire alcuni esperimenti già a bordo della ISS e avviati nel 2019 dal collega Luca Parmitano durante la missione Beyond. L’attracco della navetta alla Iss è previsto intorno alle 2.15 del 28 aprile e circa due ore dopo il portello verrà aperto per permettere l’ingresso del nuovo equipaggio nella Iss. È previsto un breve passaggio di consegne tra gli equipaggi della Crew-4 e la Crew-3, già sulla Stazione, che include Matthias Maurer, astronauta dell’ESA, arrivato sulla Stazione l’11 novembre 2021 per la missione Cosmic Kiss e il cui ritorno sulla Terra è previsto a breve.