Atalanta vince al fotofinish, gol e polemiche Var

11

Roma, 7 dic. (AdnKronos) – Alla fine decide Berat Djimsiti, che porta . Match combattuto a Bergamo fino alla fine, con l’Atalanta più volte fermata dal provvidenziale numero uno dell’Hellas Marco Silvestri, uomo chiave del match soprattutto dopo l’espulsione di Pawel Dawidowcz all’85’. Nel 3-2 finale doppiette di Samuel Di Carmine (23′ e 57′) e Luis Muriel (44′ e 64′), quest’ultimo su rigore nel secondo tempo.

Il primo tempo era finito sul risultato di 1-1. Segna prima il Verona con Samuel Di Carmine al 23′, che decide con un tiro al volo. L’Atalanta, dopo una lunga serie di tentativi, risponde al 44′ con Ruslan Malinovsky che lascia partire un gran tiro dalla distanza. Il pallone entra nel sette di sinistra ma sarà l’ultima volta che Silvestri si lascia sorprendere su quel lato. Purtroppo per il Verona non dall’altro, proprio in pieno recupero.

POLEMICHE – Grandi polemiche per un episodio discusso che ha portato al gol di Samuele Di Carmine su assist di Faraoni da rimessa laterale al 23′ del primo tempo. La rimessa effettuata da Faraoni arriva a oltre 7 metri di distanza dal punto in cui è uscito il pallone dove Rrahmani in campo era con in mano un altro pallone. Gli arbitri hanno convalidato la rete mandando Gasperini su tutte le furie. Il Var, tuttavia, non può intervenire sulle rimesse e l’arbitro ha valutato che la posizione del fallo laterale non fosse inadeguata anche se da regolamento non ci può essere la presenza contemporanea di due palloni all’avvio dell’azione. Una decisione che sui social ha fatto inferocire i supporter nerazzurri e che è destinata certamente a fare molto discutere nei prossimi giorni.