Australia, 19 associazioni siciliane si incontrano a Sidney: nasce la Federazione

19

Il 16 luglio 2022 presso il Club Marconi di Bossley Park, a Sidney, si è tenuto un importante incontro promosso dal Circolo Siciliano di Sydney con l’intento di accogliere le associazioni siciliane che operano nella circoscrizione e facilitarne i legami attraverso la creazione di una federazione. L’incontro, si legge in una nota di Marco Testa, coadiutore della Federazione Siciliani d’Australia, si è aperto con l’esecuzione dell’Inno Siciliano, a seguito del quale il presidente del Circolo Siciliano, Cav Uff. Antonio Noiosi ha dato inizio ai lavori ringraziando i rappresentanti delle associazioni e quanti si sono collegati mediante connessione telematica. È stato letto un messaggio inviato dal senatore del PD eletto all’estero Francesco Giacobbe, impossibilitato a partecipare all’incontro in quanto impegnato in missione con una delegazione del Senato in merito ad interscambi culturali e linguistici.

“Credo fortemente nelle vostre attività e spero che si possano porre le basi, così come da vostro intento, per dare vita ad una Federazione tra le Associazioni Siciliane. Da parte mia tutta la disponibilità ad una fattiva collaborazione perché credo che la nostra visione data dall’unità di intenti e il valore delle nostre radici culturali e sociali possano fare da collante tra le varie realtà di rappresentanza dei Siciliani,” ha comunicato Giacobbe. Il deputato eletto all’estero del PD Nicola Carè ha portato i saluti del deputato, collega di partito, Francesco Boccia, già ministro per gli affari regionali e le autonomie al momento in Australia per una visita, e ricordato “l’importanza dell’associazionismo per coinvolgere le seconde generazioni quale asset economico, culturale e sociale per l’Italia e per il Made in Italy che non e soltanto a livello di prodotti ma anche inteso come tecnologia, arte e la predisposizione per un amore verso le tradizioni della nostra terra che sono fonte di benessere per l’Italia”.

Il presidente Noiosi ha espresso parole di profonda soddisfazione per il modo in cui le diverse anime associative hanno risposto all’appello lanciato dal Circolo Siciliano. “La vostra presenza mi rende felice perché credo che ancora abbiamo il dovere di lasciare qualcosa di tangibile per il futuro del nostro essere siciliani. Nei prossimi cinque anni dobbiamo responsabilizzare giovani e donne a livello locale e dobbiamo mantenere un rapporto programmatico e di riferimento sia con le associazioni storiche dell’emigrazione con sede in Sicilia che con la Regione Siciliana e la rete dei siciliani nel mondo” ha affermato Noiosi. Un saluto è giunto anche dal presidente del Club Marconi, il siciliano Morris Licata, che ha espresso parole di profonda gratitudine nel vedere che il Club Marconi sia divenuta la “casa delle associazioni”.

Le 19 associazioni aderenti alla Federazione Siciliani d’Australia sono: Accademia della Cucina Siciliana, Associazione Donne Siciliane, Associazione Famiglie Siciliane, Associazione Il Faro, Associazione Isole Eolie, Associazione Palazzolo Acreide, Associazione Palermitani del NSW, Associazione San Rocco (Gibellina, TP), Associazione Sant’Alfio, Associazione Sant’Antonio da Padova (Poggioreale, TP), Associazione Trinacria, Associazione Zancle (Messina), Bottega d’Arte Teatrale, Circolo Siciliano di Sydney, Community Radio “The Italian Touch”, Coop. Gioventù Siciliana di Sydney, Club Marconi Ladies Auxiliary, Sicilian Association of Canberra and District, Unione Siciliana Emigrati e Famiglie (USEF).