Austria, la scienziata Luisa Torsi premiata a Vienna con la Wilhelm Exner Medal

32

Un sistema bioelettronico che in pochissimo tempo è in grado di rilevare un singolo marcatore proteico o un virus in un campione di sangue o di saliva. Si chiama “Single Molecule digital assay” ed è la scoperta scientifica rivoluzionaria grazie alla quale la professoressa Luisa Torsi, docente ordinaria di Chimica dell’Università di Bari e vice presidente del Consiglio scientifico del Cnr, ha ricevuto, il 18 maggio scorso a Vienna, la Wilhelm Exner Medal. Si tratta del prestigioso riconoscimento conferito dalla Austrian Trade Association a scienziati e ricercatori, che si sono distinti, grazie alle loro sperimentazioni, per la portata economica e industriale dei loro studi di ricerca. La medaglia è stata assegnata negli anni anche a 23 premi Nobel. La professoressa Luisa Torsi è stata premiata nella sede del Palais Eschenbach di Vienna, da Leonore Gewessler, Ministra federale per la protezione del clima, l’ambiente, l’energia, la mobilità, l’innovazione e la tecnologia della Repubblica d’Austria. Ad accompagnarla, tra gli altri, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. “Il premio Wilhelm Exner per Luisa Torsi è un grande orgoglio per la Puglia – ha detto il presidente della Regione – Immaginate che questo premio in passato è stato attribuito ad un altro italiano, a Guglielmo Marconi, quindi è uno di quei riconoscimenti che potrebbe portare anche a qualche altra meravigliosa sorpresa per la ricerca italiana. Ho voluto accompagnare Luisa qui a Vienna per incoraggiarla, per fare in modo che questa notizia non passasse inosservata e soprattutto perché questa scoperta ha potenziali ricadute sulla salute delle persone di enorme importanza”.