Austria pronta a proteggere confini sud

3

Vienna, 3 lug. (AdnKronos) – L’Austria chiede un rapido chiarimento della posizione del governo tedesco all’indomani del raggiunto accordo tra Cdu e Csu sulla . E’ quanto emerge da una dichiarazione congiunta emessa dal cancelliere Sebastian Kurz (OeVP), dal vicecancelliere Heinz-Christian Strache (FPOe) e dal ministro dell’Interno Herbert Kickl (FPOe). In primo luogo bisognerà attendere di vedere se il compromesso raggiunto verrà accettato dall’intero governo di Berlino.

“Se questo accordo dovesse diventare la posizione del governo tedesco, ci vedremmo costretti ad agire per evitare svantaggi per l’Austria e la sua popolazione. L’Austria è pronta ad adottare misure in particolare per proteggere i suoi confini meridionali”, si afferma ancora nella dichiarazione. La coalizione di governo di Vienna considera peraltro confermate le proprie posizioni: “Le considerazioni tedesche dimostrano ancora una volta quanto sia importante una protezione europea comune delle frontiere esterne. Si conferma la posizione austriaca, per cui un’Europa senza frontiere interne è possibile solo in presenza di frontiere esterne funzionanti”.