Home Autori Articoli di Pezzi di vetro di Alfonso Ruffo

Pezzi di vetro di Alfonso Ruffo

Pezzi di vetro di Alfonso Ruffo
227 ARTICOLI 0 Commenti
Alfonso Ruffo

I nodi dell’Italia e la capacità di scioglierli

I nodi stanno arrivando al pettine e nessuno può dire di non essere stato avvisato del groviglio che attendeva il pettine. Che in questo caso prende le sembianze della Commissione europea una volta di più nelle parti della suocera bisbetica pronta a criticare e sanzionare. Nel documento di primavera le solite stoccate all’Italia: lo stallo politico fa male ai conti...

La Spagna insidia l’Italia e l’Italia le dà una mano

Una singolare tenzone si sta sviluppando in Europa tra Italia e Spagna con la prima nella parte del perdente e la seconda in quella del vincente. Il Fondo monetario internazionale (Fmi) informa che in termini di pil pro capite gli iberici hanno superato gli abitanti del Bel Paese. L’Ocse certifica che il sorpasso riguarda anche il costo del lavoro...

L’incertezza in Italia frena gli investimenti. Ce ne accorgeremo domani

La visibilità politica è scarsa e le previsioni economiche sono incerte. Il Fondo monetario internazionale (Fmi) dice che per quest’anno il mondo continuerà a crescere e anche l’Italia lo farà sia pure meno dei partner europei e forse solo meglio della Grecia. I problemi dovuti ai disordini del commercio internazionale innescati dal presidente americano Donald Trump con la sua pratica...

Un’economia sostenibile per la società del futuro

Primo. Attivare un partenariato tra privati che metta in connessione piccoli imprenditori italiani con aspiranti piccoli imprenditori di paesi in via di sviluppo per trasferire abilità e conoscenze dai primi ai secondi con l’obiettivo di sviluppare iniziative comuni e creare consenso. Secondo. Promuovere l’inserimento di giovani extra comunitari nelle imprese italiane all’interno di un piano d’inclusione che contribuisca a trasformare...

I grandi dell’economia: puntare su imprese e persone

Si è da poco concluso a Québec City, in Canada, il vertice delle sette economie più avanzate del mondo (Business 7) che secondo la consuetudine precede e in parte indirizza il più conosciuto G7 e cioè il meeting dei rispettivi governi intenti a ricercare forme di collaborazione che rendano meno gravose le conseguenze della globalizzazione. Meno gravose perché accanto agli...

5stelle in marcia per durare nel tempo

La notizia ha fatto rumore e ancora se ne parlerà. Ad averla tirata fuori è stato il Foglio e il Corriere della Sera l’ha rilanciata: i 5Stelle punterebbero a fare squadra in Europa con il gruppo parlamentare che il presidente francese Macron vorrebbe fosse ispirato al suo partito En Marche. Questa aspirazione sarebbe legata alla natura assolutamente liquida del movimento...

Sud, dal frenetico immobilismo all’attivismo tranquillo

Le ultime elezioni hanno avuto il pregio (sì, il pregio) di riportare a galla la questione del Mezzogiorno che non sarà più certo la vecchia Questione Meridionale ma qualche problema lo pone e pure grosso se la parte bassa della penisola si è interamente colorata di giallo a causa del predominio dei 5stelle. Volendo attribuire alla promessa del reddito gratis...

Abbasso l’Europa, evviva l’Europa

All’indomani della vittoria – schiacciante – dei movimenti anti europei alle elezioni politiche italiane l’Europa si vendica ricordando che nei prossimi mesi si giocheranno a Bruxelles partite fondamentali per il futuro dell’Unione e delle nazioni che ne fanno parte, volenti o nolenti. Il rischio è lasciare il terreno ai competitori massimi di Germania e Francia, ai rivendicativi Paesi baltici e...

Confindustria-sindacati: nasce in Fabbrica il Patto del futuro

Se non ci fosse un governo da nominare all’indomani di una delle campagne elettorali più pazze del mondo con un esito da rebus e con pezzi che a occhio non s’incastrano ma che alla fine in qualche modo dovranno andare al loro posto, la notizia della firma del documento che riforma i rapporti tra Confindustria e sindacati – il...

Il ruolo dell’Italia nell’Europa del business

Si sono celebrati a Bruxelles i sessant’anni di Business Europe, la Confederazione delle Confindustrie europee presieduta da Emma Marcegaglia che ne resterà al vertice fino al prossimo mese di luglio quando le subentrerà il numero uno del Medef francese Pierre Gattaz. È stata l’occasione per ribadire la centralità della Questione Industriale nell’Unione dove le organizzazioni imprenditoriali hanno da tempo adottato...
- Advertisement -

Guarda la newsletter di oggi


Guarda Confindustria News


Vai allo speciale




Infotraffico del 24 Settembre 2018














Almanacco della Campania 2018

Scarica pdf

 

Ultime Notizie