Home Autori Articoli di Che Sud che fa di Claudio D'Aquino

Che Sud che fa di Claudio D'Aquino

Che Sud che fa di Claudio D'Aquino
76 ARTICOLI 0 Commenti

Il Mattinale del Sud di venerdì 5 gennaio

Che cosa succede nel Sud Bimba di 18 mesi in rianimazione dopo avere ingerito dell’hashish. Si trova all’ospedale pediatrico Di Cristina a Palermo. La piccola era stata trasportata inizialmente all’ospedale Buccheri La Ferla da alcuni parenti. E’ crisi per il settore agrumicolo. Lo afferma, in una nota, la Cia-Agricoltori italiani nel chiedere che il ministro delle Politiche agricole, alimentare e forestali...

Il Mattinale del Sud di giovedì 4 gennaio

Tutto quello che bisogna sapere per cominciare la giornata Che cosa succede nel Sud Postino sbranato da cani nel siracusano mentre consegna un pacco. Da una prima ispezione cadaverica, il 56enne di Catania, il cui corpo e’ stato ritrovato a terra privo di vita, potrebbe essere deceduto per LE ferite riportate in tutto il corpo. Arrestato il ladro mascherato da topo. Un...

Il Mattinale di Sudonline del 2 gennaio 2018

Che cosa succede nel Sud Saldi al via. Si parte in Basilicata. Ma il Codacons prevede l’ennesimo flop: la spesa media per famiglia sarà di 168 euro. Capodanno a Napoli: 12enne ferito da proiettile: arrestato vicino, aveva munizioni in casa. Il padre del bimbo: «Una stesa». Nisida, al setaccio il carcere minorile Polizia trova droga nelle celle. Strage sulle strade. Strage di giovani...

Il Mezzogiorno riparte con la spinta delle start up: l’opinione di Riccardo Varaldo

Anche sulle start up, al Sud è necessario superare il provincialismo. Ne è convinto l’economista Riccardo Varaldo, che dedica all’argomento un ampio intervento sul Mattino del 20 dicembre (pagina 55). “Dal Rapporto annuale della Svimez – spiega Varaldo - vengono alcuni segnali confortanti per l'economia del Mezzogiorno, ma i problemi di fondo permangono”. L’ANALISI … e cioè: · C'è una blanda ripresa...

Natale Martucci (la voce.info): Infrastrutture? In tutto il Sud ci sono meno treni regionali che in Lombardia

Dal 1992 gli investimenti in infrastrutture nel Mezzogiorno hanno continuato a scendere, compresi quelli per interventi di tipo sociale, come la costruzione di scuole e ospedali. È vero che il Sud deve fare la sua parte per utilizzare meglio le risorse. Ma non può essere considerato una causa persa. Lo si legge in un articolo di Natale Martucci, imprenditore...

Giorgio La Malfa: Un freno alla leadership tedesca. La Germania e gli altri partner Ue non hanno gli stessi problemi

Il problema in sé è semplice: la moneta unica significa un'unica politica monetaria e un'unica politica monetaria non può andar bene per un gruppo di paesi che hanno caratteristiche e problemi fra loro molto diversi.  La Germania non ha bisogno di una politica monetaria che ne aiuti la crescita: ha una competitività internazionale che le assicura esportazioni soddisfacenti che...

Parla Marco Zigon (MEF): Ecco come riaccendere i motori dello sviluppo

di Melania Fiume E’ il 27 agosto, il sole nel cielo di Capri ha appena impegnato la parabola discendente, la sala del Museo Cerio comincia a riempirsi. Benchè sia l’ultimo sabato di un mese caldissimo, in poco tempo sarà piena. C’è il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, l’economista Mario Mustilli, c’è Massimo Lo Cicero, economista anch’egli, autore del volume...

Intervista con il libro “Quale politica economica?” di Massimo Lo Cicero

“La politica economica non convenzionale di Mario Draghi è riuscita a tenere unita l’area dell’euro, ma l’Italia non ha messo in campo una politica economica tale da riunire il Mezzogiorno al Centro Nord e all’Italia di mezzo: Rilanciare la crescita è possibile se il Sud tirrenico scopre di essere parte attiva della “virgola di Ponente”, che lega Campania e...

Vincenzo Viti (Svimez): Lo Stato riparta dal Mezzogiorno

(A proposito dei) risultati di una recentissima indagine demoscopica condotta da Swg su un campione della società meridionale... Le definizioni emerse in ordine ai sentimenti più diffusi sono state: rabbia, disgusto, cambiamento. Più modulati e a scalare, gli stati d'animo di tristezza, attesa e paura. Insomma un'intera tastiera di valutazioni in risposta a un'articolata batteria di domande… Non vi...

Giuio Sapelli: La proposta delle 2 Europe è una cura peggiore del male

Viene proponendosi… la possibilità di dar vita a due Europe. Ma non Europe economiche quali sarebbero quelle dei due euro o delle due aree monetarie che come un fantasma accompagna l'euro zona sin dal suo sorgere… La proposta… è stata vagheggiata anche a Ventotene sotto la forma della creazione possibile di una Europa delle nazioni fondatrici (Germania, Francia,...
- Advertisement -

Guarda la Newsletter di oggi


Guarda Confindustria News


Infotraffico del 19 Luglio 2018
















Almanacco della Campania 2017

Scarica pdf

 

Ultime Notizie