10.8 C
Napoli
martedì, Maggio 17, 2022
Home Autori Articoli di Punti di vista di Franco Iacono

Punti di vista di Franco Iacono

131 ARTICOLI 0 Commenti

Il caso Guidi, le beghe del Governo e l’incapacità di ammettere gli errori

1. Il verminaio che sta venendo fuori dalla pubblicazione, con… sapiente tempistica, delle intercettazioni “petrolifere”, mi induce a qualche riflessione. La prima riguarda il linguaggio della signora Guidi: sul piano squisitamente estetico, a prescindere da merito, non proprio da signora bene educata. La seconda, analoga a quanto pensavo della miriade di telefonate dell’ormai fu Cavaliere alle cosi dette “olgettine”:...

Napoli, dove sono gli intellettuali?

1. Surreale: in una città come Napoli, “occupata” dalla criminalità organizzata, con un tasso di disoccupazione drammatico, con disastri evidenti nei trasporti e nella nettezza urbana, con le strade “devastate” da buche e lavori interminabili, le prime pagine vengono impegnate dalla diatriba su Bagnoli fra il Presidente del Consiglio e del Sindaco, già da tempo in campagna elettorale. Una...

L’integrazione religiosa come antidoto alla tragedia del terrorismo

1. La tragedia dei migranti! Le riflessioni nella Settimana Santa dell’Anno della Misericordia. Colpisce, fra le altre, una constatazione, che riguarda l’Occidente, Stati Uniti ed Europa in testa: pochi, una minoranza debole ed impaurita, pensano che sia un dovere, individuale e collettivo, la rinuncia a qualcosa in favore di questi nostri simili sventurati, che fuggono, rischiando tragicamente la vita,...

L’ amore viscerale di Visconti per Ischia

1. Il 17 marzo di quarant’anni fa moriva Luchino Visconti. Aveva scelto l’Isola d’Ischia, e Forio, a sua seconda patria. Acquistò la Colombaia, che fu la sua Residenza più gradita, tanto che volle che lì fossero tumulate le sue Ceneri. Sono contento di aver voluto fortissimamente acquisire quella Residenza al patrimonio del Comune di Forio, ottenendone il vincolo, ex...

Il futuro di Napoli tra primarie e universiadi

1. Su La Repubblica del 09/03, Ezio Mauro, riferendosi alle primarie del PD, soprattutto a quelle di Napoli e di Roma, si domanda: “Dov’era l’anima?” Infatti, non c’era! Solo “mercato”: bruto e senza valori! In molti si sono, soprattutto qui a Napoli, affannati a minimizzare, altri, più “sensibili”, ci hanno fatto sapere, tout court, che non c’era niente di...

La politica senza anima

1. “Al buio cerco i tuoi occhi verdi. Stiamo giocando a nascondino… 1, 2, 3… via! Dove sei? 1, 2, 3… via! Ti cerco… sono passati 25 anni. Tu sei vicino, ti sento ridere, sento il tuo fiato sul collo. 1, 2, 3… Mi giro… Ti vedo!” Così scrive Gianpaolo Barbieri, uno dei grandi maestri della fotografia, nel suo...

I bambini, Papa Francesco e l’indifferenza al male

1. In questo mondo sempre più feroce e crudele, per una volta, sono protagonisti i bambini. Al funerale di Umberto Eco, a Milano nel Castello Sforzesco, fra tanti discorsi ufficiali e comunque di personaggi importanti, "sono le parole del nipote Emanuele a strappare lacrime ed applausi",riferisce il Corriere della Sera di mercoledì 24Febbraio" … Grazie per le storie che mi hai raccontato,...

Ancora una “testimonianza civile” su Rai Uno, dedica all’ispettore di Polizia Roberto Mancini

1. Dopo quella su Angelo Vassallo, ancora una “testimonianza civile” su Rai Uno: questa volta dedicata all’ispettore di Polizia Roberto Mancini, interpretato benissimo da Beppe Fiorello, che per primo, con la sua squadra intuì, e scoprì, lo scempio che si stava perpetrando in quella che sarebbe tragicamente diventata la “Terra dei Fuochi”. Molti girarono lo sguardo altrove, molti altri,...

Vita e morte di Angelo Assallo, quando la fiction è “civile”

1.La fiction televisiva, dedicata da RAI UNO alla bella, e tragica, vita di Angelo Vassallo, il Sindaco Pescatore, è stata un bell’esempio di “televisione civile”. A prescindere dai non unanimi consensi! Ed è stata opportuna, perché il rischio era di ricordare quel Sindaco più per la circostanza “giudiziaria” di non conoscere ancora né mandanti, né movente di quel barbaro...

Renzi e l’Europa

“Personaggio non affidabile” : questa è la definizione che il Presidente del PPE francese, Daul, ha usato per Matteo Renzi. Ce lo fa sapere Il Corriere della Sera di mercoledì 3 febbraio. E’ chiaro che il livello dello scontro fra Matteo Renzi, l’Unione Europea, il suo Presidente sale, a prescindere dalle occasioni, che via via si ripetono e girano...
- Advertisement -



Ricevi notizie ogni giorno


Confindustria News