Home Autori Articoli di Bazar delle Follie di Piero Formica

Bazar delle Follie di Piero Formica

Bazar delle Follie di Piero Formica
180 ARTICOLI 0 Commenti

Democrito tra la piramide e il cerchio

  La crisi è una trasformazione. Il consumatore cambia natura: è sia produttore che consumatore di ciò che produce e scambia con gli altri “prosumer”, come abbiamo ricordato nel Bazar dello scorso 27 dicembre. Nel Bazar delle Follie le piramidi dei prodotti esposti corrispondono alla gerarchia dei valori tra produttori, intermediari e consumatori. Vasi di ferro i primi due,...

La mediocrità che frena i piloti esperti

  Che pazzia se il Bazar delle Follie decidesse di proiettare il film Sabrina! Sabrina, la protagonista, dice di sognare l’impossibile. All’obiezione che loro, i giovani, sono fuori tempo, Sabrina replica che quella in cui vive è l’epoca dell'impossibile. Sconfitti e devastati, sembrava impossibile che Italia, Germania e Giappone potessero registrare negli anni immediatamente successivi alla seconda guerra mondiale...

Unire le due culture, roba da multilinguisti

  IL Bazar delle Follie non espone un cartello che porta scritto “dobbiamo inventare una nuova saggezza per una nuova età” (John Maynard Keynes). Per 50 anni del secondo dopoguerra, più occupazione e più produttività hanno accelerato il ritmo dell’economia. Oggi, a scala mondiale, la rapida crescita di allora corre il serio pericolo di rallentare considerevolmente a causa del...

Italiani nudi alle urne senza l’abito dell’etica

  Non passa anno senza che il Bazar delle Follie non ospiti le urne per qualche elezione locale o nazionale. di anno in anno, gli elettori sono sempre meno tentati dal recarsi ai seggi. Tuttavia, il vero assente non è l’elettrice o l’elettore, bensì la trasparenza che non va a votare perché è stata per troppo tempo bistrattata. siamo...

Brevi istruzioni per le metropoli del futuro

  Andrebbe scritto “trattare con grande cura” accanto al disegno delle città metropolitane che fa bella mostra di sé nelle vetrine del Bazar delle Follie. L’avvio in Italia delle amministrazioni metropolitane coincide con l'esplosione dell’urbanizzazione nel mondo. Oggi più del 50 per cento dell’umanità vive nelle città. A metà secolo, sostengono gli economisti della Banca Mondiale, i due terzi...

Prosumer, sintesi di democrazia e impresa

  Di Piero Formica Un grosso scossone al Bazar delle Follie potrà darlo l’economia della condivisione che ha creato un nuovo paradigma di aggregazione degli individui. Storicamente l’affermarsi delle comunità è stato un processo connesso con lo sviluppo delle arti e dei mestieri. È intorno alle comunità organizzate in categorie (operai, impiegati, dirigenti, imprenditori, liberi professionisti) che la legislazione...

Economia imprenditoriale: il fattore “t”

  Il 15 settembre 2008, il detonatore della Lehman Brothers fa esplodere l’ala finanziaria dell’edificio Economia Manageriale. L’onda d’urto che ha ripercussioni su tutta l’economia toglie il primato al Management e lo assegna all’Imprenditorialità. Pochi mesi dopo, il 12 marzo 2009,The Economist dedica un lungo articolo alla società imprenditoriale emergente. L’ascesa dell'imprenditore - scrive il più importante settimanale economico...

Creatività? Ostaggio dei sacerdoti ministeriali

  In tempi così bui il Bazar delle Follie continua a offrire leggi per calmare la fame da lupo del legislatore che soffre di bulimia e la lucida follia degli alti burocrati: due affilatissime lame della forbice che taglia sogni, progetti e iniziative di tanti italiani. A questo si è ridotta la pratica della scienza politica in Italia. Giacomo...

Il caffé sospeso e l’economia dello sharing

Da sempre a Napoli la solidarietà verso il prossimo si è manifestata con il “caffè sospeso”, un caffè pagato da un avventore e messo a disposizione di chi non può permettersi di gustare la tazzina al bar. A dimostrazione che l’innovazione, anche quella sociale, è uno sport di contatto il cui tifo si diffonde rapidamente da una parte...

I Googlers e il cattivo esempio bolognese

  Il Bazar delle Follie è un grande magazzino presente in tutta la Penisola. Nella sua sede bolognese si cominciano a vendere i buoni “F.i.c.o. – Fabbrica Italiana Contadina”. Si legge nel sito del F.i.c.o. “Obiettivo è quello di creare a Bologna, all’interno dell’edificio del Caab Mercato Ortofrutticolo, il più grande centro al mondo per la celebrazione della bellezza...
- Advertisement -

Guarda la newsletter di oggi


Guarda Confindustria News




Infotraffico del 14 Marzo 2019












Almanacco della Campania 2018

Scarica pdf

 

Ultime Notizie