Home Autori Articoli di Bazar delle Follie di Piero Formica

Bazar delle Follie di Piero Formica

Bazar delle Follie di Piero Formica
207 ARTICOLI 0 Commenti

Secondo Rinascimento in corso /1

Il Secondo Rinascimento del “consumatore culturale” è iniziato, ma la notizia non ha raggiunto la Direzione del Bazar delle Follie. L’entusiastica creazione di macchine e un pari fervore per il consumo di merci e beni di lusso nuovi: questi i due motori che hanno spronato nella società e nella cultura rinascimentale l’attitudine verso le nuove scienze della vita artificiale...

“Agnotology”, l’importanza di studiare l’ignoranza

Il Rinascimento del Nord produsse in Europa sviluppi scientifici di prima grandezza. Oggi, lo ‘spirito del Nord’ soffia nelle comunità in cui è diffuso e intenso il dialogo intorno a ciò che non conosciamo. Qui il processo d’apprendimento prende il sopravvento sul processo d’insegnamento al fine di coltivare questioni astruse che svelano sentieri inediti da percorrere. L’insegnamento, che è...

Riportare Masaccio in vita: urgono startup rinascimentali

Masaccio (1401- 1428), il primo grande interprete della pittura rinascimentale, coniugò l’ars pittorica con l’arte matematica della prospettiva. Nato a San Giovanni Valdarno, l’artista toscano fu un pioniere di quell’ibridazione culturale che ha reso unico e universale il Rinascimento italiano. Ricombinando in modo creativo segmenti i più disparati del Dna dell’arte – scultura, pittura, matematica, geometria, architettura – Masaccio...

Il post-it che manca all’Italia: “È l’imprenditorialità, stupido”

Nel dipartimento Italia del grande magazzino “Il Bazar delle Follie” non è esposto, diversamente da quanto accade in quello del Regno Unito, il cartello “È l’imprenditorialità, stupido”. Che ricorda lo slogan “È l’economia, stupido” della campagna elettorale di Bill Clinton nel 1992. Niente di male si direbbe, se non fosse che è dai numeri dell’imprenditorialità che dipende, infatti, il...

Stato e mercato, usi e (soprattutto) abusi dell’esempio americano

Il bazar delle Follie reclama a gran voce che la mano pubblica sia più generosa nel destinare denaro alla ricerca scientifica. È con voce roboante che al Bazar ricorre spesso la parola “Pentagono”. Il richiamo è al Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti d’America. I proprietari del Bazar, i nostri decisori politici, esaltano le magnifiche sorti e progressive della...

Da San Francisco a Dubai, ecco le Signorie del nuovo millennio

L’età rinascimentale è stata l’epoca delle Signorie. La figura che s’impone è quella di una persona, spesso di famiglia nobile, che accentra su di sé il potere dando in cambio ai sudditi condizioni di uguaglianza giuridica. In Italia, non c’è solo la Firenze medicea con la casa dei Medici che recita “Siamo dal lato del popolo”. I Signori si...

Artisti e scienziati, ecco il segreto del nuovo Rinascimento d’impresa/2

Ci piace pensare al Rinascimento 2.0 come una nuova forma d’arte in cui lo spirito di avventura, d’immaginazione e di autonomia rende accessibile il percorso imprenditoriale ad artisti, scienziati e umanisti. La forma d’arte è la rete in cui s’intrecciano le relazioni creative tra i vari partecipanti. Proprio questo è il concerto che ha visto come protagonisti gli ideatori...

Artisti e scienziati, ecco il segreto del nuovo Rinascimento d’impresa/1

Vorremmo davvero che dopo la pausa estiva il nostro Bazar delle Follie riaprisse i battenti all’insegna di un nuovo Rinascimento imprenditoriale. È la rana cinese, tanto gonfiatasi da far temere ad alcuni che possa scoppiare, che uscendo dal fondo del pozzo all’aria aperta ha gracchiato “Rinascimento”. Fu xing – questa la corrispendente parola in mandarino – è entrata a...

La più bella del reame e l’anatra zoppa

Con la chiave ricevuta da Thomson Reuters apriamo la porta del futuro, cominciando con l’osservare lo stato dell’innovazione nel 2015. Ci vengono incontro alcuni dati che, da un lato, fanno ben sperare per il nostro paese; da un altro, lasciano ancora senza risposta un grande interrogativo. In Italia, possiamo contare su istituzioni accademiche che si piazzano tra le prime...

Il calcio, la sindrome della vela e il can-can dell’Opificio di Bologna

Dalla seconda metà del Quattrocento, il calcio storico fiorentino era pratica molto diffusa a Firenze. Le piazze dove il gioco si svolgeva erano affollate: basti pensare che ogni squadra si componeva di 27 giocatori contemporaneamente in campo. Il gioco del calcio dei nostri tempi è tanto popolare da essere diventato uno sport internazionale.  Popolare e internazionale è ormai anche...
- Advertisement -

Guarda la newsletter di oggi


Guarda Confindustria News














Almanacco della Campania 2019

Scarica pdf

 

Ultime Notizie