Home Autori Articoli di Caccia al valore di Roberto Russo

Caccia al valore di Roberto Russo

Caccia al valore di Roberto Russo
40 ARTICOLI 0 Commenti

Roberto Russo stasera ospite sul canale finanziario Class CNBC

Panic selling sui mercati azionari: come affrontare la speculazione? Si parlerà anche del petrolio che scende ancora e del dollaro debole: è giunto il momento dell’inversione del trend ribassista sul petrolio? E ancora: parte la stagione delle fusioni con Banco Popolare/Banca Popolare Milano, chi ne trarrà beneficio? Non perdere l'intervento di Roberto Russo, Amministratore Delegato di Assiteca SIM, che approfondirà le tematiche di attualità...

Errare è umano. Perseverare è diabolico

In un Paese civile, di fronte all’emersione di un problema suscettibile di coinvolgere potenzialmente una collettività di persone rischiando di generare ansia tra i cittadini, l’obiettivo primario dovrebbe essere quello di fare immediatamente chiarezza e raccontare la verità. Il recente salvataggio delle quattro banche territoriali, Cassa di Risparmio di Ferrara, Banca delle Marche, Banca Etruria e CariChieti, ha determinato...

L’ennesimo sgambetto di Bruxelles all’Italia

Lo scorso 22 novembre il governo italiano ha emanato un decreto con il quale è stato scongiurato il fallimento di quattro banche territoriali, Cassa di Risparmio di Ferrara, Banca delle Marche, Banca Etruria e CariChieti, attraverso un meccanismo che ha stabilito la creazione di quattro nuove entità giuridiche (le banche ponte) e la creazione di un veicolo (bad bank)...

Roberto Russo spiega il rapporto di concambio Fiat Chrysler/Ferrari

Lo scorso ottobre Ferrari è sbarcata a Wall Street, con la quotazione del 10% della quota detenuta da FCA. A gennaio si completerà lo scorporo del Cavallino con la definitiva quotazione del restante 80% nelle mani del gruppo: il rapporto di concambio sarà di 1 azione Ferrari per ogni 10 azioni FCA. Quest’asset sarà la base di partenza per...

Orgoglio europeo

L'undici settembre 2001 gli Stati Uniti d’America e il mondo occidentale intero hanno vissuto il peggiore momento di terrore e di angoscia dai tempi della seconda guerra mondiale. Quel giorno lavoravo presso una banca d’affari e ricordo ancora perfettamente i sentimenti di impotenza, dolore, rabbia e paura che si susseguirono nella mia mente. Allo strazio delle morti si aggiunse...

L’inutilità degli stress test e il caso Deutsche Bank

Ottobre 2014: l’Autorità di Vigilanza della BCE controlla i bilanci di 131 istituti di credito. Tutte le banche tedesche superano gli stress test, due banche italiane (BMPS e Carige) mostrano deficit patrimoniali. 29 ottobre 2015: Deutsche Bank annuncia una clamorosa perdita di 6 miliardi di euro e un radicale piano di ristrutturazione che costerà all’istituto tedesco circa 34mila esuberi...

Le Borse danno una spallata al terrore

Gli investitori, dopo anni, sono nuovamente costretti a fare i conti con la follia dell'essere umano. La barbarie di Parigi ha riaperto inevitabilmente la ferita dell'undici settembre 2001 e molti di noi, operatori di mercato, unitamente al senso di angoscia che ci ha accompagnato durante quest'ultimo interminabile weekend, abbiamo temuto una reazione disordinata alla riapertura dei mercati finanziari. Probabilmente...

L’ora della verità per Deutsche Bank

L’Autorità di Vigilanza della Banca Centrale Europea (EBA) nell’ottobre del 2014 ha sottoposto a un severo esame (stress test) i bilanci di 131 istituti di credito europei, analizzando la qualità degli attivi patrimoniali al 31 dicembre 2013. Sono stati sottoposti a verifica gli attivi creditizi e non gli attivi di mercato, ovvero i crediti erogati alle imprese e non...

Fiat Chrysler: saldi autunnali in Borsa

Estate senza tregua in Borsa: dopo la Grecia e la Cina, i fuochi d’artificio di fine stagione sono tedeschi. Il gigante dell’auto mondiale Volkswagen, simbolo della qualità e dell’affidabilità “made in Germany”, è stato ufficialmente accusato dal governo americano di avere manipolato i dati sulle emissioni di oltre mezzo milione di vetture diesel per aggirare i limiti inquinanti vigenti...

I mercati finanziari e la sindrome cinese

A quasi due mesi dallo shock borsistico causato dalla crisi greca, interamente riassorbito nel mese di luglio, i mercati finanziari hanno individuato un nuovo nemico: la Cina. Lo scorso 24 agosto, infatti, abbiamo assistito a una seduta borsistica dominata dal panico sulle principali piazze finanziarie mondiali in seguito alla forte correzione notturna della borsa di Shanghai (meno 8 per...
- Advertisement -

Guarda la newsletter di oggi


Guarda Confindustria News


Vai allo speciale



Infotraffico del 23 Settembre 2018














Almanacco della Campania 2018

Scarica pdf

 

Ultime Notizie