10.8 C
Napoli
sabato, Maggio 21, 2022
Home Autori Articoli di I nipotini di Hayek di Società libera

I nipotini di Hayek di Società libera

143 ARTICOLI 0 Commenti

La retorica di un Paese piccolo piccolo

di Vincenzo Olita L'Italia calcistica batte l'Inghilterra e si aggiudica la competizione europea, ne siamo contenti e soddisfatti. Non altrettanto per il mix di retorica politica e calcistica generato ad arte che, con l'utilizzo di luoghi comuni funzionali a una fantasiosa lettura della realtà, ha contribuito al clima di sostanziale sciovinismo e banale nazionalismo che aleggia in questi giorni nel...

La scuola di tutti e per tutti…gli usi

di Sabrina Barresi Da sempre la scuola è nei pensieri di tutti. Oggi più che mai. Parlamento, governi regionali, sindaci, per tutti la scuola rappresenta una priorità. Draghi ha ravvisato sin dal suo insediamento la necessità di recuperare le ore perse di didattica in presenza. La Scuola in Sicurezza è faro del governo Conte. Renzi in precedenza aveva varato la...

Aung San Suu Kyi, due facce e un futuro incerto

di Vincenzo Olita* La situazione in Birmania continua ad aggravarsi in un quadro estremamente confuso, anche a livello internazionale; infatti, si passa dalla risoluzione del Consiglio Onu dei Diritti Umani del 24 marzo, estremamente vuota di contenuti, alla Dichiarazione del Consiglio di Sicurezza del 1° aprile in cui si assicura di essere "attivamente impegnati sulla questione", raccomandando, alla Giunta militare,...

Vaccini e diritti umani

di Simone Lattanzio L'11 febbraio Henrietta Fore, direttore generale dell’Unicef, e Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’OMS, hanno rilasciato una dichiarazione congiunta nella quale si afferma che “delle 128 milioni di dosi di vaccino somministrate finora, oltre i tre quarti delle vaccinazioni sono avvenute in soli 10 Paesi che rappresentano il 60% del Pil mondiale.” A tale dichiarazione ha fatto eco,...

La solitudine degli ultimi

di Sabrina Barresi Non c’è grande soddisfazione nel raggiungere il primato degli ultimi sebbene sia sempre un primato. Non c’è gratitudine nel vedersi descritti come i saltimbanchi del Paese. Non c’è gloria nell’assistere alle denunce dell’ovvio come se fosse il nuovo. Non ci sono Dei in un Paese senza Dio! D’altronde l’ultimo che ha cercato di soccorrerci è stato fermato...

I bottoni di Draghi

di Marco Patriarca I nostri ex sovranisti, ex anti-europei, ex democristiani ed ex comunisti, dopo la dissoluzione della loro politica, ancora orbi dell’ultimo governo Conte, ancora disquisiscono sulla natura tecnica o politica del governo Draghi; sperando comunque che duri poco. Intanto il governo si annuncia europeista, liberal-democratico, promosso e ispirato da Sergio Mattarella, dunque, del tutto politico. La scelta dei...

Scurdammuce ‘o passato

di Marco Patriarca “Nel mio incontro con Draghi" -ha detto il nostro vate nazionale Beppe Grillo- “credevo di trovarmi davanti al banchiere di Dio, invece ho trovato un grillino.” D’altronde anche Di Maio, dopo un incontro con Draghi aveva confessato “mi ha fatto una buona impressione” anche se, lui che se ne intende, fino a poco fa lo accusava di essere...

L’ingannevole lessico del presidente

di Roberto Falcone “Dobbiamo” è stata una delle parole frequenti nel discorso del Presidente del Consiglio al Senato del 19 gennaio 2021. Ad ogni “Dobbiamo” è seguita la descrizione dei cambiamenti e dei traguardi che tutti noi desideriamo per la nostra società; nessuno di essi è stato tralasciato. Così i detrattori del Presidente non possono sostenere che egli manca di...

XIII° Marcia internazionale per la libertà delle minoranze e dei popoli oppressi

Sabato 24 Ottobre 2020 ore 15:00 Videocollegamento con Zoom Società Libera, il Comune di Campagnano, Nessuno Tocchi Caino, Radicali Italiani,+Europa e le Comunità in esilio degli Uyghuri, Tibetani, Venezuelani, Iraniani, Vietnamiti, Senegalesi promuovono la Marcia Internazionale per la Libertà per richiamare l'attenzione di governi e opinione pubblica sulla privazione delle libertà fondamentali di centinaia di milioni di persone. Causa covid, ci incontreremo...

Una indecifrabile pratica politica

di Vincenzo Olita Sul terreno politico sono innumerevoli le differenze che si avvertono tra i primi cinquant'anni della Repubblica e gli ultimi venticinque, ma sono l'incomprensibile pratica politica e il conseguente disorientamento, che rasenta l'anomia, a costituire il nocciolo duro della diffusa disaffezione popolare verso l'azione politica e i suoi attori. Il 20 settembre ci esprimeremo sul referendum che prevede...
- Advertisement -



Ricevi notizie ogni giorno


Confindustria News