Home Autori Articoli di I nipotini di Hayek di Società libera

I nipotini di Hayek di Società libera

I nipotini di Hayek di Società libera
86 ARTICOLI 0 Commenti

La democrazia ingiuntiva a cinque stelle

Sia chiaro, il primato non è dei pentastellari. Fu Antonio Di Pietro, l'uomo che non azzeccava un congiuntivo nemmeno sotto interrogatorio, lui che gli interrogatori li conduceva con metodi da Ispettore Callaghan, a introdurre le penali a carico dei suoi deputati per il caso in cui cambiassero opinione politica. Ora, sarà vero che chi scrive è un po' fuori...

Referendum costituzionale: e se dovesse vincere il no?

Girano dei sondaggi, non so quanto affidabili, secondo i quali il No alla riforma costituzionale sarebbe in vantaggio rispetto al Si. Ovvero, interpellati un campione di elettori, non so quanto ampio e quindi accreditabile, questi avrebbero dichiarato che sarebbero andati a votare (dato di per sé già indicativo) e che avrebbe votato, in maggioranza, contro la riforma e quindi...

L’UE è finita: ecco quel che resta

Nel 1948, Giuseppe Prezzolini, esule negli Stati Uniti, pubblicò un pamphlet intitolato The Legacy of Italy (L’eredità dell’Italia) con l’intento sia commerciale (ossia di guadagnare diritti d’autore) sia di far conoscere il Belpaese all’America. Una diecina di anni dopo il libro, snello ed acuto, venne pubblicato in italiano da Vallecchi con un titolo più pungente: L’Italia è finita :...

Rotta verso sud

I segnali, gli allarmi, gli appelli degli istituti di ricerca, degli studiosi e di chi conosce bene la situazione in cui versa il Mezzogiorno non sono mai mancati sopratutto dall'inizio della crisi del 2007, da quando, cioè, tutti i dati a disposizione segnalano che il divario tra Nord e Sud va sempre più allargandosi. In effetti sono decenni che...

L’Unione Europea daccapo

I trattati di Maastricht (1992) e di Lisbona (2007) hanno abbandonato il modello sperimentale e liberale del Trattato di Roma del 1957 a favore di un modello paternalistico e dirigista. Il risultato degli ultimi 20 anni è stato negativo e mostra una “design failure” nella costruzione europea. La Storia politica dell’Europa ha sperimentato in altri secoli altre forme di...

I dubbi di Mario Draghi

Rispetto all’ultime riunioni del Consiglio della Banca centrale europea il quadro generale ha subito notevoli cambiamenti. Molti di questi sono al di fuori delle competenze della Bce - segnatamente, gli effetti sulle politiche di bilancio delle spese addizionali per la sicurezza interna e internazionale a ragione dell’inasprirsi del terrorismo. Alcuni, però, riguardano direttamente le autorità monetarie. Da un canto,...

I rischi del futuro

La Legge di stabilità è, sotto il profilo macro-economico, essenzialmente “neutra”: il maggior deficit di bilancio (che aggraverà il rapporto tra debito pubblico e Pil) viene “compensato” da maggiori spese. Lo conferma il quadro macro-economico delineato nel Documento di economia e finanza (Def); superato il periodo di recessione e stagnazione, e il pericolo di una deflazione, la crescita tornerebbe...

Un paese seduto

Come è noto il 10 ottobre abbiamo realizzato a Roma e Parigi l'8° Marcia Internazionale per la Libertà dei Popoli e delle Minoranze oppresse. Di seguito l'iter per ottenere le autorizzazioni. PARIGI 8/9/ 2015 Presentata la domanda alla Prefettura di Polizia per lo svolgimento della Marcia da Piazza della Bastiglia a Piazza della Repubblica 19/9 Rilasciata l'autorizzazione alla manifestazione....

Considerazioni sulla Turchia

Il Presidente Erdogan, a seguito degli avvenimenti interni e dell'emergere di nuove sfide regionali, guarda con diffidenza ai curdi siriani: collegati al PKK, i combattenti del PYD hanno un'organizzazione militare efficiente e in grado di opporsi con successo alle schiere dell'ISIS. Non solo, han finito col gettare nello sconforto i divisi gruppi ribelli arabi schierati contro Assad, che Ankara...

Un allarme inascoltato dal 1937

E' apparsa la traduzione italiana di Stability Monetary Nationalism and International (Friedrich A. von Hayek, Vienna 1899-Friburgo 1992), prefazione di José Antonio de Aguirre, Rubbettino 2015, una raccolta di cinque lezioni fatta allo Institut des Hautes Etudes Internationales di Ginevra, istituto ancora oggi molto attivo. Le lezioni furono un'occasione per riflettere su nazionalismo monetario e stabilità internazionale. In effetti,...
- Advertisement -

Guarda la newsletter di oggi


Guarda Confindustria News




Infotraffico del 22 Gennaio 2019













Almanacco della Campania 2018

Scarica pdf

 

Ultime Notizie