Auto aziendale: noleggio, leasing o usato. Come scegliere?

270

L’auto aziendale è un elemento fondamentale per un imprenditore, ed è dunque un aspetto da curare con molta attenzione. La ragione è dovuta ad un discorso preciso: le detrazioni fiscali fino al 40% dell’iva, che è possibile richiedere se presente un veicolo aziendale di proprietà. Inoltre, il totale delle opzioni disponibili per la dotazione del parco macchine aziendale è molto vasto: è infatti possibile sfruttare diverse opzioni, che includono il noleggio, il leasing o anche l’acquisto di una auto usata. Tutte e tre le opzioni sono molto valide: naturalmente, ognuna di esse si rivela conveniente in base alle necessità dell’azienda e alle esigenze dell’imprenditore. Vediamo di analizzare nello specifico come scegliere fra noleggio, leasing o usato.

Auto aziendale: comprare un veicolo usato
L’acquisto di un veicolo usato è una delle opzioni più classiche e più gettonate, per quanto riguarda la dotazione delle auto aziendali. Il primo fattore di convenienza ve lo abbiamo già introdotto poco sopra: con un’auto aziendale di proprietà, si può sfruttare una detrazione fiscale sull’iva dal 40% al 100%, a seconda delle casistiche, fino ad un tetto di 3.615 euro. Inoltre, si risparmia anche in termini di costo d’acquisto, dato che un’automobile usata costa evidentemente di meno rispetto ad un veicolo nuovo, fresco di concessionaria. Tra l’altro, l’auto usata di proprietà permette anche di usare il veicolo per scopi privati, dunque non vi è alcuna limitazione. C’è anche da considerare che questa auto può essere acquistata di seconda mano su portali come automobile.it, così da alleggerire ulteriormente il peso fiscale del veicolo sul bilancio dell’azienda. Infine, è anche opportuno sottolineare quanto sia conveniente l’acquisto, nel caso in cui l’auto sia spesso usata dai dipendenti: questo, infatti, consente un ammortamento maggiore.

Leasing e noleggio: le altre due opzioni
In alternativa all’acquisto, l’auto aziendale può essere prelevata con altre due opzioni: tramite il leasing, oppure a noleggio. Di cosa si tratta, e quando è meglio scegliere l’una piuttosto che l’altra? Il leasing è il classico acquisto con pagamento di rate mensili, e con la possibilità di riscattare l’auto al termine del contratto. Anche in questa casistica, è consigliabile sfruttare il leasing nel caso di un utilizzo quotidiano da parte dei dipendenti. Inoltre, la convenienza delle varie forme di leasing dipende anche dalla rata conclusiva del contratto, che potrebbe essere più o meno elevata. Per concludere con questa opzione, è bene sottolineare che il contratto esclude i costi di gestione dell’auto. Il noleggio, dal canto suo, non nasconde particolari novità: l’auto viene infatti affittata per un certo periodo di tempo, che può essere a breve o a lungo termine. Quando conviene noleggiarla? Quando l’auto non viene usata dai dipendenti con grande frequenza. Di contro, il noleggio a lungo termine include nel contratto le spese accessorie.