Auto blu nei grandi Comuni: Roma al top, Napoli quarta insieme a Milano

72

Il tetto delle 5 vetture con autista vale solo per le amministrazioni centrali e, infatti, se si guarda ai Comuni capoluogo in dieci vanno oltre. E’ quanto emerge dalle tabelle pubblicate sul sito web del ministero della P.A, che fa il punto sul censimento delle auto blu nel 2017. I Comuni capoluogo hanno risposto quasi tutti (al 97%) e dalle informazioni che hanno trasmesso al ministero, riportate in una tabella ad hoc, emerge come tra le citta’ che hanno piu’ vetture con autista a disposizione (sia in uso esclusivo che non) c’e’ Roma, con 124 (139 considerando anche quelle senza autista), seguono a distanza Messina con 25 (56 in tutto), Palermo con 24 (33 in totale) e poi a pari merito con 17 Milano (21 nel complesso), Napoli e Oristano. Dopo vengono altri Comuni del Sud (come Bari, Brindisi e Catania). Se si fa invece caso al numero complessivo delle auto, quindi anche a quelle senza autista (per cui pero’ il limite non c’e’ neppure nella P.A centrale) a svettare e’ Torino con 233 auto; mentre a 109 si ferma Firenze.