Avellino, chiudono due consultori: associazioni in rivolta

30
Un consultorio familiare chiuso, quello di Borgo Ferrovia, e un altro pronto a fare la stessa fine, quello ubicato all’interno del centro sociale ‘Samantha Della Porta’. Quanto sta accadendo ad Avellino desta preoccupazione in città con il mondo delle associazioni che si è messo in moto per provare a fermare questa operazione. Per la giornata di domani è stata convocata un’assemblea pubblica presso lo Spi-Cgil alle ore 18. Ad organizzarla è stata la rete SoMa che, insieme ad altre associazioni cittadine, chiederà chiarimenti a Maria Morgante, manager dlel’Asl di Avellino, e Gianluca Festa, sindaco del Comune capoluogo. “I consultori familiari sono un servizio gratuito non sostituibile rivolto alle donne e alle fasce più deboli della comunità. Il Consultorio è un presidio che connota la civiltà del territorio – spiegano i referenti di SoMa – E’ un servizio che accompagna le donne nelle varie fasi della vita, nella prevenzione, nel sostegno alla contraccezione e alla maternità. Accompagna la famiglia e la genitorialità. Non possiamo e non vogliamo che le azioni di incuria delle istituzioni ricadono sulle spalle delle donne”.