Avellino, M5s vince le Comunali: il nuovo sindaco è Vincenzo Ciampi

45
in foto Vincenzo Ciampi

Vince con un netto distacco dall’avversario ma avrà una maggioranza tutta da costruire. Vincenzo Ciampi, del Movimento 5 Stelle, è il nuovo sindaco di Avellino, con il 59,54% dei voti. “Un risultato eloquente – riconosce da subito il candidato del centrosinistra Nello Pizza, che non è andato oltre il 40,46% – a Ciampi i migliori auguri di buon lavoro”. Per il neo sindaco, che conquista un comune da sempre guidato dal centrosinistra, il primo problema sarà infatti trovare il controllo dell’aula consiliare. Al primo turno la lista del M5S ha ottenuto poco più del 20%, contro il 52% della coalizione di centrosinistra, che si vedrà assegnare 18 seggi sui 32 disponibili del consiglio comunale di Avellino. Ciampi può contare ora su 5 consiglieri e sull’apporto, non espresso con gli apparentamenti, degli altri candidati sindaci che non hanno superato il primo turno. “Bisogna collaborare -spiega il funzionario dell’Agenzia delle Entrate che come esperienza politica ha all’attivo una candidatura sempre nelle file dei 5 Stelle alle Regionali del 2015 – affronteremo di volta in volta i problemi.Questa situazione mette in primo piano la responsabilità di ogni singolo consigliere”. Vittoria non scontata che Nello Pizza spiega con la capacità del vincitore “di aver saputo cogliere sentimenti di malumore che hanno prevalso nell’elettorato”. Per Ciampi, è “un’impresa storica determinata da una volontà di cambiamento che ha orientato tutti gli elettori”. Primo scoglio da affrontare per la nuova amministrazione, che sarà composta tutta da debuttanti, i conti in rosso del Comune di Avellino. Una situazione prossima al dissesto, per una serie di debiti, sui quali si sono concentrati sia la Corte dei conti, sia la procura della Repubblica, e che richiedera’ una maggioranza solida per l’approvazione del bilancio. “Ci metteremo subito al lavoro”, assicura il neo sindaco.