Avvocati, Consulta interprofessionale intitolata a Maurizio De Tilla

39
in foto avv. Maurizio De Tilla

È intitolata all’avvocato Maurizio De Tilla, scomparso lo scorso inverno, la nuova Consulta unitaria interprofessionale di Napoli e Campania. Presidente è stato eletto Domenico De Crecsenzo, 54 anni, che presiede gli spedizionieri doganali. Vicepresidenti sono Salvatore Velotto (presidente dei tecnologi-alimentari) e Ottavio Lucarelli (presidente dei giornalisti). Il commercialista Riccardo Izzo è il segretario-tesoriere. La Consulta, che rappresenta centomila professionisti della Campania, è stata rifondata con la stesura di un nuovo Statuto ed intitolata a Maurizio De Tilla che per molti anni e fino alla scomparsa ha guidato il precedente comitato campano ottenendo prestigiosi risultati per tutte le professioni. “Non mi aspettavo – dichiara il presidente De Crescenzo – di poter ricoprire una carica così prestigiosa che è stata per anni del grande maestro Maurizio de Tilla. Ringrazio tutti i colleghi presidenti che mi hanno dato questa enorme opportunità e spero di esserne all’altezza. Non bisogna avere la presunzione di poter fare tutto da soli e mi metterò da subito al lavoro per creare una grande squadra con commissioni ad hoc e sfruttando in pieno la professionalità di tutti i colleghi con deleghe mirate. Solo in questo modo il CUP potrà crescere ed essere al fianco di tutti gli Ordini”.
L’Ordine degli Ingegneri di Napoli fa sapere di non aver aderito alla nuova Consulta interprofessionale, con una dichiarazione del presidente Edoardo Cosenza: “I migliori auguri alle professioni che hanno aderito a questo nuovo organismo. Però è bene precisare che esso nulla ha a che fare con la precedente Consulta Unitaria delle Professioni. L’Ordine degli Ingegneri di Napoli non aderisce. Purtroppo con la scomparsa del grande Maurizio De Tilla è finita un’epoca e l’Ordine da me presieduto ne prende atto”.