Avvocati, i matrimonialisti si confrontano sulla nuova condizione dei padri

39
 
Parlare della condizione dei padri e del loro disagio e delle linee guida deontologiche dell’avvocato di famiglia. Con questo spirito l’Ami, l’Associazione Matrimonialisti Italiani, distretto di Napoli, propone l’evento giuridico culturale dal titolo “Il Padre – cultura, giustizia, sentimento” in programma a Napoli il prossimo 31 marzo 2017 con inizio alle 15,30 presso la Sala Di Stefano del PAN (Palazzo delle Arti Napoli).
L’incontro che gode del patrocinio anche del Comune di Napoli – Assessorato alla Cultura  e del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli, è stato ricompreso nella programmazione culturale del predetto Assessorato.
“E’ innegabile – spiegano dall’associazione – che il profondo cambiamento della donna e l’insorgere della crisi della famiglia ha portato ad una nuova posizione esistenziale dell’uomo nell’ambito familiare con un contestuale disorientamento sentimentale. Il dover subire una decisione altrui, l’allontanamento dalla casa familiare e dai figli, gli obblighi economici e l’impossibilità talvolta di poter adempiere, sono tutti elementi che in situazioni estreme possono sfociare anche nel triste fenomeno della violenza.
L’Ami a Napoli, che è da sempre molto attenta alla tematica della violenza di genere, vuole approfondire proprio questo tema, quello della condizione dei padri e del disagio che scaturisce dalla loro nuova condizione sociale, culturale e giuridica.
“Quali sono le risposte dell’ordinamento e della società? E’ possibile davvero promuovere e realizzare la cultura della mediazione?
Questi i quesiti a cui si tenterà di dare risposta, nel contempo dando voce ai protagonisti ed ai rappresentanti della giustizia presenti,  raffrontando la loro esperienza e fornendo elementi tecnici utili alla gestione della problematica”.
L’incontro servirà anche per “analizzare le linee guida deontologiche dell’avvocato di famiglia”.