Azimut: balza utile, valuta cambio sede

43

(ANSA) – MILANO, 10 MAR – Azimut Holding afferma di aver chiuso il 2015 con i migliori dati nei propri 25 anni di storia, e un utile a 247 milioni (92 milioni del 2014), una raccolta netta a 6,7 miliardi (da 5,6 miliardi) e un patrimonio che sale da 30 a 36,7 miliardi. La proposta per il dividendo è di 1,5 euro per azione (0,78 nel 2014), con uno stacco cedola di 0,5 euro a maggio e l’euro restante dopo la cancellazione dall’albo di sim.
    “Anche al fine di poter soddisfare l’aspettativa degli azionisti in tema di distribuzione di dividendi e più in generale sulla liberazione del patrimonio – afferma la nota diffusa da Azimut – , il CdA ha deliberato di sentire l’assemblea degli azionisti in merito all’opportunità di un eventuale trasferimento della sede legale in un paese appartenente alla Ue, e in particolare Regno Unito, Francia, Belgio, Olanda, Lussemburgo, Austria, Germania, Malta. Oppure al di fuori della Ue e in particolare in Svizzera”.
   

(ANSA) – MILANO, 10 MAR – Azimut Holding afferma di aver chiuso il 2015 con i migliori dati nei propri 25 anni di storia, e un utile a 247 milioni (92 milioni del 2014), una raccolta netta a 6,7 miliardi (da 5,6 miliardi) e un patrimonio che sale da 30 a 36,7 miliardi. La proposta per il dividendo è di 1,5 euro per azione (0,78 nel 2014), con uno stacco cedola di 0,5 euro a maggio e l’euro restante dopo la cancellazione dall’albo di sim.
    “Anche al fine di poter soddisfare l’aspettativa degli azionisti in tema di distribuzione di dividendi e più in generale sulla liberazione del patrimonio – afferma la nota diffusa da Azimut – , il CdA ha deliberato di sentire l’assemblea degli azionisti in merito all’opportunità di un eventuale trasferimento della sede legale in un paese appartenente alla Ue, e in particolare Regno Unito, Francia, Belgio, Olanda, Lussemburgo, Austria, Germania, Malta. Oppure al di fuori della Ue e in particolare in Svizzera”.