Bagnoli, Prezioso: Dal commissario soluzioni rapide

43

Il commissario per Bagnoli, insediatosi dopo un anno dal primo annuncio del Governo, assieme al soggetto attuatore e con l’ausilio di un’autorevole cabina di regia, in cui il Comune e’ presente, deve avviare a soluzione – con la rapidita’ consentita e imposta dalle procedure straordinarie – problemi che per oltre due decenni con le procedure ordinarie non sono stati affrontati“. Lo sostiene Ambrogio Prezioso, presidente dell’Unione Industriali di Napoli, nel corso del suo intervento sulle politiche di rigenerazione urbana all’assemblea pubblica dell’Unione Industriali di Napoli sul Mezzogiorno. “Alla luce delle modifiche di legge che consentono la presenza del Comune nel procedimento – spiega Prezioso – ci saremmo aspettati non piu’ ricorsi giudiziari, ma immediata cooperazione con le altre istituzioni per assicurare finalmente il decollo dell’area di Bagnoli, per la quale occorre si decidano il destino della colmata, la localizzazione del porto turistico, l’utilizzo dell’ex Acciaieria e la distribuzione delle volumetrie all’interno del Parco“. “A Napoli, in Campania e nel Mezzogiorno – conclude Prezioso – ci sono tutte le condizioni per il decollo di una industria della cultura, dell’intrattenimento e dello spettacolo“.