Bagnoli, settimana cruciale: oggi conferenza di servizi, giovedì riunione col Ministro

124

Inizia una settimana cruciale per il futuro di Bagnoli. Questa mattina ci sarà la conferenza di servizi in Prefettura con il commissario straordinario di Governo per la bonifica ambientale e rigenerazione urbana dell’area Salvatore Nastasi e l’amministratore delegato di Invitalia, Domenico Arcuri, giovedì la Cabina di regia convocata dal ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno Claudio De Vincenti. Oggetto dei confronti le caratterizzazioni e lo sviluppo del piano di bonifica del sito ex Italsider.
Gli appuntamenti giungono dopo giorni di grande fibrillazione. A dare una luce nuova alla vicenda il documento di Invitalia che ha reso noti attraverso il proprio sito internet gli esiti delle attività di caratterizzazione, effettuate nei mesi scorsi e validate da parte degli enti di controllo ISPRA, Arapc e Arpav. Esiti che non lasciano spazio a interpretazioni: le operazioni di bonifica del sito di Bagnoli-Coroglio dovranno effettuarsi su tutta l’area e, quindi, anche sulla parte che è stata già oggetto dei precedenti interventi.
Insomma dopo anni si riparte praticamente da zero con la necessità di reperire risorse aggiuntive.
Invitalia sulla vicenda ha fatto sapere che sono state intanto avviate le attività di analisi di rischio specifiche del sito che, in considerazione del livello attuale delle sostanze inquinanti presenti e del futuro utilizzo dei suoli, consentiranno di definire le più idonee modalità per effettuare le previste bonifiche, nonché per aggiornare le stime del loro costo. Proseguono inoltre i test sperimentali in campo di “biofitoremediation”, con utilizzo di piante, funghi e batteri idonei a degradare la contaminazione rilevata.
Si sono completati, nei giorni scorsi, anche i prelievi per la caratterizzazione dei sedimenti marini della baia, sui quali verranno effettuate le analisi di caratterizzazione chimico -fisiche ed ecotossicologiche e definite le volumetrie dei sedimenti da dragare.
Di conseguenza, è definitivamente confermata la pubblicazione, da parte di Invitalia, della gara per l’affidamento del progetto di bonifica delle aree a terra, comprensivo dell’area di colmata e degli arenili entro il prossimo 22 dicembre.
Alla conferenza di servizi, convocata per questa mattina in Prefettura dal Commissario di Governo, Invitalia presenterà lo studio di fattibilità degli interventi di completamento di bonifica nell’area ex Eternit.
Il tutto sarà poi discusso e ratificato nella Cabina di regia di giovedì prossimo 21 dicembre.