Bambini senza cibo né acqua, da padre Enzo Fortunato un plauso a Dargen D’Amico per la canzone di Sanremo

44
in foto padre Enzo Fortunato (Imagoeconomica)

“Il grido di pace, l’attenzione verso i bambini e le bambine che soffrono in ogni parte del mondo, e penso soprattutto ai 500 milioni di bambini che vivono senza cibo né acqua, mi fa dire grazie a Dargen D’Amico per averlo posto al centro della sua performance musicale. Quando una vetrina così importante come Sanremo pone temi di cocente attualità ci aiuta a diventare più uomini. Desidero vedere questo momento come aiuto per quella che sarà la Giornata Mondiale dei Bambini del 25 e 26 maggio, quando migliaia di ragazzi si ritroveranno insieme a Papa Francesco”. Lo dice padre Enzo Fortunato, coordinatore della prima Gmb e direttore della comunicazione della basilica papale di San Pietro.