Banca di Credito Popolare, due nuove filiali a Napoli

69

Due nuove filiali della Banca di Credito Popolare di Torre del Greco nei quartieri Chiaia e Vomero di Napoli. Ad annunciarlo è il direttore generale Manlio D’Aponte. L’istituto – che ha chiuso il bilancio del 2015 con un utile netto di 9,3 milioni di euro – ha già otto agenzie nel capoluogo partenopeo e punta molto sul Vomero dove, sempre secondo D’Aponte, ci sono i migliori presupposti di redditività. Novità giungono anche per quanto riguarda i nuovi prodotti finanziari, grazie a un accordo sottoscritto con Azimut. Il core business della Banca di Credito Popolare è concentrato nei comuni del Vesuviano: lì c’è il 40 per cento delle quote di mercato di quell’area ma anche Napoli è nel mirino. Le imprese più attive risultano quelle del settore turistico alberghiero della penisola Sorrentina e Amalfitana che fanno registrare il sold out da marzo a ottobre. Ma bene vanno anche i grandi gruppi alberghieri partenopei, per i quali l’istituto di credito ha messo in campo un impegno importante. Posizioni di vertice sono occupate anche dai settori dell’automotive, della logistica e dell’aerospazio. Battuta di arresto, invece, per l’agroalimentare, a causa degli effetti deleteri legati alla Terra dei Fuochi. La domanda estera è comunque fortissima fanno sapere dalla Banca di Credito Popolare e, nelle imprese, c’è la volontà di rispondere a queste istanze.