Banca digitale e ambiente: il binomio perfetto di Flowe di Banca Mediolanum

338

Banca Mediolanum ha ampliato la sua gamma di servizi digitali, destinata in questo caso ad una clientela moderna ed esigente. La nuova iniziativa fintech assume il nome di Flowe. Parliamo di una piattaforma smart in grado di unire funzionalità bancarie ed ecosostenibilità. Come sarà possibile approfondire in questa dettagliata recensione del conto Flowe infatti, la particolare attenzione che la società mette verso il rispetto ambientale differenzia questo prodotto dalla concorrenza, rendendola di fatto una banca green. Scopriamone insieme il funzionamento e i principali dettagli.

Banca digitale e ambiente: il binomio perfetto di Flowe

Come anticipato, Flowe è il nome della nuova realtà fintech di Banca Mediolanum, ovvero un’iniziativa digital che riesce nell’intento di unire servizi bancari innovativi al tema del rispetto ambientale. Parliamo di una piattaforma il cui utilizzo avviene attraverso un’app mobile, in grado di offrire strumenti di risparmio e di pagamento di ultima generazione. In altre parole, il connubio perfetto tra tecnologia ed ecologia.

L’applicazione, disponibile sia per dispositivi Android che iOS, è scaricabile in pochi istanti dai rispettivi store. Una volta eseguita la semplice procedura guidata per la registrazione, e provveduto a caricare i documenti richiesti, con Flowe sarà possibile effettuare trasferimenti di denaro con altri utenti, inviare e ricevere bonifici in area SEPA grazie al codice IBAN collegato al conto, e utilizzare tutta una serie di servizi finanziari green.

Flowe e il rispetto ambientale

La particolare attenzione di Flowe verso l’ambiente si concretizza soprattutto nella cura di alcuni dettagli, che come detto differenziano questo prodotto da qualsiasi altro della concorrenza. Innanzitutto la carta di credito ricaricabile associata al conto è realizzata in legno riciclato anziché in materiale plastico. Ma la politica a zero impatto ambientale di Flowe non termina certamente qui.

Nel momento in cui si attiva il conto infatti, ogni cliente Flowe è chiamato a partecipare ad un progetto particolarmente innovativo, che prevede la piantumazione di un albero in Guatemala. Tutto questo per compensare le emissioni di Co2, ma anche per fornire un sostegno all’economia e all’alimentazione della popolazione locale. Attraverso la funzione di geolocalizzazione dell’app inoltre, è possibile monitorare la posizione degli alberi piantati.

Le caratteristiche di Flowe

Ovviamente Flowe non è solamente rispetto ambientale, perché come detto il progetto parte da un’offerta di servizi digitali di pagamento particolarmente innovativa. Una delle peculiarità del conto consiste nei costi di gestione contenuti. Entrando nel dettaglio dei due diversi profili attivabili infatti, possiamo vedere che il piano base definito FAN non prevede né un costo di attivazione, né un canone mensile.

Parliamo dunque di un conto totalmente gratuito che permette di prelevare denaro contante entro i limiti della disponibilità sulla carta presso gli sportelli bancomat ATM, e senza sostenere alcuna commissione. Il secondo profilo invece, chiamato in questo caso FRIEND, prevede un canone mensile di 10 euro, anche se chiaramente i servizi inclusi sono più numerosi e i massimali di utilizzo più alti.

La carta di credito prepagata che viene inviata direttamente al domicilio del richiedente è dotata di tecnologia contactless. Questo significa che sarà possibile utilizzarla per pagare gli acquisti presso i negozi tradizionali con terminale POS compatibile, senza dover digitare il codice PIN per importi inferiori a 25 euro. La stessa modalità di pagamento inoltre, è prevista anche attraverso lo smartphone.

Per i telefoni equipaggiati di chip NFC infatti, è possibile associare la carta a Google Pay ed Apple Pay. La gestione del conto Flowe dunque, può avvenire totalmente online, sia per quanto riguarda le funzionalità più elementari come il controllo del saldo e della lista movimenti, che per quelle più evolute come l’invio e la ricezione di bonifici in area SEPA grazie al codice IBAN. Caratteristica quest’ultima che consente anche di farsi accreditare lo stipendio o la pensione.