Banca Sistema, basta lo Spid per per la cessione del quinto

28
in foto Nicolò Fiorio

In linea con gli obiettivi di digitalizzazione e semplificazione delle procedure volte a ottenere finanziamenti tramite cessione del quinto, il Gruppo Banca Sistema rilascia due nuove modalità per l’identificazione online: tramite il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) e la Carta d’Identità Elettronica italiana (Cie). Dopo l’introduzione della firma digitale nella primavera del 2020, con cui Banca Sistema è arrivata a sottoscrivere nei mesi scorsi fino al 20% delle pratiche, prosegue l’impegno della Banca nell’adottare soluzioni tecnologiche innovative atte a facilitare l’utilizzo per i clienti di canali non tradizionali per il finanziamento tramite la cessione del quinto, accordi distributivi con imprese e intermediari finanziari.

Obiettivo multicanalità
L’introduzione di questa ulteriore facilitazione del processo è volta a implementare l’utilizzo dello strumento della cessione del quinto, a conferma del ruolo della tecnologia come fattore abilitante per diversificare l’accesso ai servizi di finanziamento e creare multicanalità. A partire dalla sottoscrizione a distanza dei contratti introdotta durante i mesi del lockdown fino ad arrivare al sistema di videoriconoscimento e da ultimo all’introduzione dello SPID e della CIE come modalità di identificazione, la strategia di digitalizzazione della divisione Cessione del Quinto riflette una strategia complessiva del Gruppo che nell’ultimo anno ha compiuto passi avanti significativi per la semplificazione di numerosi servizi chiave.
In linea con il piano strategico, nel 2021 la Banca ha attivato più di 20 nuovi intermediari. QuintoPuoi è ora in distribuzione attraverso una rete di oltre 40 intermediari OAM, presenti su tutto il territorio nazionale, ed il supporto di una struttura dedicata della Banca.

Settore con ampie possibilità di sviluppo 
“Con oltre l’80% distribuito attraverso reti fisiche o sportelli bancari, il mercato della cessione del quinto risulta «cristallizzato» su canali tradizionali esposti a elevati livelli di inefficienza e burocrazia. Per questo motivo, in un contesto che vede grandi potenzialità di crescita per questo strumento finanziario, riteniamo che lo sviluppo del digitale e la tecnologia rappresentino una significativa opportunità di ampiamento e diversificazione dell’accesso ai finanziamenti, affidando all’intermediario creditizio un ruolo centrale quale facilitatore del processo di acquisizione dei clienti attraverso un network più ampio di quello tradizionalmente legato a questo prodotto.” ha commentato Nicolò Fiorio, Co-Head Divisione Cessione del Quinto di Banca Sistema. “L’introduzione di Spid e Cie è solo un ulteriore passo nella nostra strategia in questa direzione che si riflette nei risultati trimestrali registrati per la Divisione Cessione del Quinto, che evidenziano un’ottima performance del prodotto QuintoPuoi con il 26% del volume complessivo realizzato dalla Divisione e una crescita del 99% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e del 64% rispetto al trimestre precedente, a fronte di nuove importanti collaborazioni commerciali e di un presidio sempre più significativo del territorio”