Bar e ristoranti di Capri, 200mila euro per chi resta aperto oltre l’estate

45

Uno stanziamento di 200 mila Euro a favore delle attività commerciali e degli esercizi pubblici che rimarranno aperti oltre i mesi estivi: a deliberarlo è l’Amministrazione comunale di Capri, nel corso della Giunta riunitasi questa mattina.

Un provvedimento atteso da anni e che mira rilanciare l’immagine turistica dell’isola nei periodi di bassa stagione e la condizione di tanti lavoratori oggi impiegati solo per brevi periodi e che la nuova normativa sulla disoccupazione rischia di penalizzare.
Il contributo riguarderà tutti gli hotel, ristoranti, bar e varie attività commerciali del Comune di Capri che rimarranno aperti almeno 250 giorni l’anno (di cui 40 tra novembre e dicembre e 5 durante le festività natalizie) e sarà commisurato ad una percentuale compresa tra il 50% e il’80% della Tassa sui rifiuti (Tari) pagata per l’anno 2016.
La Giunta municipale ha dato mandato agli uffici competenti di predisporre il relativo avviso fissando al primo giugno il termine per la presentazione delle domande.