Barocco napoletano, in Villa Bruno “Sulle tracce di Luca Giordano”

30

Giunge all’ottava edizione “Sulle tracce di Luca Giordano”, l’iniziativa d’arte dedicata ad uno dei più illustri esponenti del barocco napoletano in programma sabato 23 e domenica 24 settembre a San Giorgio a Cremano. L’evento si inserisce nell’ambito delle Giornate Europee del Patrimonio promosse dal Mibact e vuole ricordare la presenza dell’artista nella città vesuviana. Ad organizzarlo è la Pro Loco cittadina e l’amministrazione comunale che ha dato il patrocinio. Fitto il programma che, per due giorni, si svolgerà nella settecentesca Villa Bruno. Qui vi sarà una mostra dedicata a Giordano, esponente del ‘600 napoletano, attraverso le opere degli artisti che hanno partecipato alla ‘Estemporanea’ dal 2000 al 2009 ‘San Giorgio? In Pittura’. In Villa sarà esposta anche una mostra di pastori napoletani creati dall’artigiano Teresa Colapietro e una personale di pittura dell’artista Pullo Ildebrando. Nelle giornate del 23 e 24 vi saranno visite guidate in costume alle Ville Vesuviane del Settecento sul territorio di San Giorgio a Cremano (tra le quali Villa Vannucchi e Villa Bruno di proprietà comunale), narrate da Teresa Colapietro e curate dall’associazione culturale Ferdinando e Don Ippolito. Nelle stesse giornate visita guidata ‘A Casa di Massimo Troisi’ in Villa Bruno, a cura di Luigi Troisi. Critici d’arte svolgeranno una analisi strutturale e culturale delle opere in mostra. A seguire anche un seminario sull’artista e la proiezione del cortometraggio ‘Nella Napoli di Luca Giordano’ realizzato dal regista Mario Martone, oltre alla rappresentazione teatrale ‘A’ Sirena’ con la regia di Enrico Schipani. E sempre in Villa Bruno serata di musica tradizionale e classica napoletana, a cura dei maestri Enzo Amato e Luigi Pedone, con la partecipazione del soprano Sabrina Sanza. L’ingresso è gratuito e la partecipazione obbligatoria. Per info su orari e modalità di partecipazione: www.prolococremano.it