Bayer acquista Monsanto per 63 mld di dollari

13

Berlino, 4 giu. (AdnKronos/Dpa) – La multinazionale di biotecnologie agrarie Monsanto sarà acquisita dal colosso tedesco Bayer per un prezzo di 63 miliardi di dollari.

Bayer prevede di completare l’acquisizione di Monsanto il 7 giugno, in seguito al ricevimento di tutte le approvazioni richieste dalle autorità di regolamentazione.

Bayer, che diventerà l’unico azionista di Monsanto, rimarrà il nome dell’azienda. La società ha dichiarato che i prodotti acquisiti manterranno i loro marchi e diventeranno parte del loro portafoglio. Secondo l’approvazione condizionata del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti, l’integrazione di Monsanto in Bayer può avvenire non appena le cessioni di Basf sono state completate. Questo dovrebbe avvenire tra circa due mesi.

Bayer prevede un contributo positivo all’utile base per azione a partire dal 2019. Dal 2021 in poi, il contributo dovrebbe essere una percentuale a due cifre. Aggiustata per le cessioni, Bayer prevede che le sinergie forniranno un contributo annuo di 1,2 miliardi di dollari all’Ebitda a partire dal 2022. Bayer ha annunciato l’intenzione di acquisire Monsanto a maggio 2016 e ha firmato un accordo per 128 dollari per azione nel settembre 2016. Attualmente corrisponde a un costo totale di circa 63 miliardi di dollari tenendo conto del debito di Monsanto.