Bcc Napoli, semestrale con utile raddoppiato. Crescono raccolta (+8%) e clienti (+7%)

44

Bcc di Napoli grazie al suo modello e le sue innovazioni chiude il primo semestre 2022 straordinario dimostrando che Napoli può essere città per certi versi complicata ma anche una risorsa ed un’opportunità per chi la conosce e ne sa trarre gli aspetti positivi.
Il Consiglio di amministrazione della Banca lunedì approverà il bilancio al 30 giugno 2022 che riporta un utile lordo di euro 2 milioni 130mila con un incremento del 66% rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente, un utile netto pari a euro 1 milione 710mila con un incremento del 60%, una crescita dei prestiti del 15% che in ogni caso vede maturare sofferenze nette compresse allo 0.16% (percentuale tra le più basse d’Italia), a conferma di un’attenta selezione del credito assieme ad una prudente politica degli accantonamenti (sofferenze 90% e crediti deteriorati 73%). Importante la crescita della raccolta (depositi) pari all’8% grazie all’incremento del numero dei clienti pari al 7% e dei soci quasi 4700. Cresce ulteriomente del 6% il Patrimonio netto mentre tutti positivi sono i parametri di efficienza con un Cost Income del 52% e Mol del 10%.
“Tutti fattori dunque in grande crescita in un periodo in cui dobbiamo affrontare contemporaneamente le grandi crisi dovute alla guerra, agli effetti della pandemia, all’impennata dell’inflazione e all’aumento vertiginoso dei prezzi dell’energia. Il tutto in una città che dall’esterno molti definiscono difficile – afferma il presidente Amedeo Manzo .- E invece i dati vanno esattamente nella direzione opposta, disintegrando i luoghi comuni, indicando negli imprenditori e nei clienti della banca caratteristiche di grande affidabilità e notevoli capacità di investimento. Dati che la nostra banca ha saputo valorizzare attraverso il nostro modello del rating umano e grazie alla profonda conoscenza del territorio. Ciò ha consentito di poter essere vicini alla nostra comunità nei momenti difficili ma di avere al contempo una grande risposta dai napoletani che hanno riconosciuto nella nostra banca una concreta vicinanza alla città. Una fiducia che ci impegna a investire ancor più nel prossimo futuro con nuove filiali e tante iniziative a favore dell’ area metropolitana di Napoli”.