Bce, Villeroy: salvo sorprese verso taglio tassi il 6 giugno

9

Roma, 14 apr. (askanews) – La Bce è pronta a tagliare i tassi di interesse a giugno. Lo afferma Francois Villeroy de Galhau membro del Consiglio direttivo e governatore della Banca di Francia. “Salvo sorprese, dovremmo decidere il primo taglio durante la nostra prossima riunione del 6 giugno”, ha detto Villeroy de Galhau in un’intervista al settimanale francese Le Journal du Dimanche, aggiungendo di essere più fiducioso sulla traiettoria discendente dell’inflazione.

“Il nostro taglio all’inizio di giugno dovrà essere seguito da altri tagli entro la fine dell’anno”, ha aggiunto, pur escludendo un ritorno ai tassi molto bassi o negativi che erano prevalenti tra il 2015 e il 2022.

Giovedì scorso la Bce ha mantenuto i tassi di interesse stabili per la quinta riunione consecutiva, con il tasso sui depositi al livello record del 4%. Ma il Consiglio direttivo nella sua relazione d’accompagnamento aveva segnalato, per la prima volta, una possibile riduzione, subordinata alle sue previsioni economiche che indichino che la crescita dei prezzi al consumo è sicuramente diretta al 2%.

Nell’intervista al settimanale, il governatore ha anche aggiunto che la Francia deve affrontare seriamente il peggioramento delle finanze pubbliche. Questo dopo che il governo francese ha dichiarato qualche giorno fa che quest’anno il suo deficit sarà più ampio del previsto.